The news is by your side.

Foggia/ Omicidio Mansueto: ucciso vecchio boss

24

La mafia foggiana alza il tiro e lo fa ammazzando uno dei vecchi boss della cosiddetta "società". Ucciso ieri sera Michele Mansueto, 57 anni, capo mafia tra la fine degli anni ottanta e gli inizi degli anni novanta.  L’agguato mortale e’ avvenuto tra via XXV Aprile e via Castiglione. Stando a quanto si e’ saputo l’uomo era a bordo della sua autovettura un Dodge (Suv americano) quando e’ stato raggiunto da due sicari probabilmente a bordo di una moto di grossa cilindrata con casco integrale. I due avrebbero esploso i primi colpi di pistola calibro nove per ventuno. Mansueto avrebbe tentato di fuggire, ma i killer lo hanno raggiunto all’altezza dell’incrocio di via Castiglione e lo avrebbero freddato con altri cinque colpi al collo e alla spalla. Mansueto è morto durante trasporto in ospedale. Personaggio noto alle forze di polizia perche’ coinvolto in numerose operazioni antimafia come "double age" e nell’ambito del processo per l’omicidio dell’imprenditore Panunzio. Nel 1990, inoltre rimase vittima di un altro agguato, nella circostanza venne ferito all’addome ma riuscì a salvarsi. Questo episodio convinse l’uomo a farsi da parte nei giochi mafiosi della città. Attualmente sembrava non fosse più coinvolto in dinamiche criminali locali. Era, come si dice in gergo, fuori dal giro. Aveva scontato le pene pertanto già da qualche tempo gli era stata revocata la sorveglianza speciale; tant’è che ieri sera, Mansueto, era tranquillamente alla guida della sua autovettura.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright