The news is by your side.

Accadia, capitale mondiale del blues

42

E’ stata presentata questa mattina, a Palazzo Dogana, la seconda edizione dell’Accadia Blues Festival.

 

Degustazioni, proiezioni e tanta musica trasformeranno un piccolo borgo dei Monti Dauni nella capitale mondiale del blues. La seconda edizione dell’Accadia Blues Festival, presentata questa mattina a Palazzo Dogana, promette tre notti indimenticabili di grande musica griffata da grandi nomi. La rassegna, parte integrante dell’Appennino Art’infest (inserito nella rete di festival "Daunia Felice"), illuminerà lo splendido Rione Fossi dal 20 al 22 luglio. Ad aprire le danze sarà Charlie Musselwhite, uno dei più grandi bluesman viventi, atteso in cima ai Monti Dauni la sera di mercoledì 20 luglio. E ancora Dana Fuchs, Albert Cummings, Joe Robinson, la Rudy Rotta Band e i Chip Wine gli artisti selezionati per questa seconda affollatissima edizione, la cui direzione artistica è affidata al Moody Jazz Cafè. Un bus navetta collegherà Foggia ad Accadia per tutta la durata del festival, e poi ancora cinema (con le proiezioni di due film rigorosamente sul blues) e la collaborazione degli studenti del Liceo Artistico Perugini, che realizzerà una mostra a tema. Tutte le informazioni sulla manifestazione sono consultabili online su www.accadiablues.it. Durante la conferenza stampa Nino Antonacci, direttore artistico del festival, ha colto anche l’occasione per presentare uno degli eventi dell’anno in Capitanata, organizzato dal Moody Jazz Cafè in collaborazione con la Masseria Sant’Agapito, che il prossimo 1° agosto ospiterà il rock di Steve Lukather, voce e chitarra dei leggendari Toto.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright