The news is by your side.

Peschici/ ORGANIZZIAMOCI, PARTECIPIAMO!!

79

Riceviamo e pubblichiamo.

 

MI CHIAMO ELIO FASANELLA, ho 51 anni, vivo sul Gargano, sono un agente di
commercio. La passione per la politica è iniziata a 14 anni. Aiutavo a
scrivere pratiche per un sindacalista. Ero un leader del comitato studentesco di zona
e attratto da Berlinguer, entrai a 15 anni nella Fgci, subito dopo nel PCI. Ero
un predestinato alla carriera politica, ma non me la sentii, perciò mi
limitai ad esperienze locali. A 24 anni divenni assessore nel mio comune. Dopo di
Occhetto mi ritirai dalla militanza attiva. La passione ritorna con la
nascita del Partito Democratico: Veltroni mi piace e torno alla politica attiva. Dopo
le sue dimissioni, che non ho condiviso, vivo male il ritorno alla vecchia
politica, che si concretizza con il comando di D’Alema all’interno del
partito nuovo; da ultimo la cacciata di Concita De Gregorio dalla direzione de L’
Unità, mi induce a uscire dal partito della mia vita ed entro in crisi. Dopo 37 anni
di militanza a sinistra, perdo casa. Oggi mi sento vicino a Vendola, ma a mio
modesto parere il popolo del centrosinistra, che è tornato a vincere alle
amministrative e ai referendum, non ha un partito che lo rappresenti.

I MIEI AMICI E COMPAGNI DI UNA VITA MI CHIEDONO: “E adesso che fai? Ti
iscrivi a SEL?”. Io gli rispondo no, perché il partito che vorrei oggi non c’è!

-UN PARTITO DI TUTTO IL POPOLO DI CENTROSINISTRA,
-che accolga i giovani della rete;
-che si apra ai delusi di Berlusconi;
-che creda nella democrazia partecipata;
-che elegga i suoi dirigenti e i suoi candidati con le primarie;
-che creda nel principio una testa un voto; che difenda i diritti dei
lavoratori, ma che non sia contrario alla flessibilità del lavoro;
-che non consideri di destra i valori dello stato, dell’ordine, e la certezza
della pena;
-che guardi con simpatia i fratelli nordafricani che abbattono i loro regimi,
ma che sia cosciente che non possiamo ospitare tutti i profughi del mondo.
Un partito che non può accogliere tutti solo per vincere le elezioni o per
amore dell’unità e neanche per l’attaccamento alla “DITTA”, perché i suoi
governanti hanno il dovere e l’impegno morale di lavorare per l’interesse di
tutti.
Un partito che creda nel bipolarismo e che chiunque sia eletto, dal semplice
consigliere comunale, fino al presidente del consiglio non possa rimanere in
carica per più di 10 anni. Potrei continuare, ma mi fermo qui. Forse sono un
ingenuo e un inguaribile idealista, eppure, penso di non essere da solo a
pensarla in questo modo.

Per questo dico ORGANIZZIAMOCI, PARTECIPIAMO!!

Se volete discutere di questo progetto apertissimo a tutti passate dal sito
"www.nuovocentrosinistra.it, e  dalla pagina facebook "Nuovo Centrosinistra"
PARTECIPIAMO!

Elio Fasanella


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright