The news is by your side.

Processi mafia/ Assessore legalità Monte Sant’Angelo: proposta costituirsi parte civile

12

L’Assessore alla Legalità del Comune di Monte Sant’Angelo, Donato Taronna, ha fatto sua la proposta di una mozione promossa da ANCI e ANCI GIOVANE che impegna gli Enti Locali a costituirsi parte civile nei processi riguardanti le iniziative di contrasto alle mafie e di sviluppo della legalità e della trasparenza degli Enti Locali che riguardano il proprio territorio. La proposta verrà discussa nella seduta del Consiglio Comunale del 29 LUGLIO 2011.  Il percorso sulla Legalità che l’Amministrazione Comunale di Monte Sant’Angelo guidata dal Sindaco Ciliberti iniziato fin dai primi giorni del suo insediamento – fino ad oggi – ha portato l’Amministrazione ad avere al suo attivo numerose manifestazioni in favore della Legalità. Tra le tante iniziative, le più significative sono state: 12 Settembre 2008 – Monte Sant’Angelo, comitato per l’ordine e la Sicurezza Pubblica con la presenza del Sottosegretario al Ministero dell’Interno con delega alla Pubblica Sicurezza,On. Le Alfredo Mantovano e i massimi vertici provinciali delle forze dell’Ordine e i Sindaci di Manfredonia e Mattinata. 13 Aprile 2009, con l’Associazione Italiana Psicologi della Polizia di Stato, convegno sul tema: "La Psicologia al servizio della sicurezza del cittadino" alla presenza del Sottosegretario al Ministero dell’Interno On.le Alfredo Mantovano e del Dott. Nicola Izzo, Vice Capo della Polizia; 03 Luglio 2009 – convegno sul tema: "SICUREZZA E LEGALITA’", con la partecipazione del Prefetto Dott. Antonio Manganelli, Direttore generale della Pubblica Sicurezza – Capo della Polizia di Stato; Febbraio 2010 – NO FAIDA DAY Manifestazione contro la Faida. Il territorio sano dice con forza no alla Faida che da anni insaguina questo territorio,la manifestazione ha visto la partecipazione di circa 100 associazioni di volontariato,sindacali,categoria,parrocchie,scuole e culturali tra cui l’Associazione LIBERA di DON CIOTTI. Giugno 2010 – Progetto Parlamento della Legalità, lezioni di Legalità per i Docenti,rappresentanti d’istituto e di classe delle scuole superiori,a cura del Prof.Nicola Mannino Presidente del Centro Studi del Parlamento della Legalità di Palermo,consulente esterno della Commissione Parlamentare Antimafia. 13 Dicembre 2010 – Vertice a Monte Sant’Angelo del Sottosegretario all’Interno On.le Alfredo MANTOVANO con i Sindaci dell’area garganica, sul tema "Contro la mafia un patto per la sicurezza"; 3 Febbraio 2011 – Incontro-dibattito con i commercianti, gli artigiani e i locali imprenditori sulle " problematiche inerenti l’ordine e la sicurezza pubblica del nostro territorio ed in particolare sul "fenomeno del Racket estorsivo", a cura di Funzionari della Polizia di Stato, Ufficiali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, del Vice Presidente Nazionale Antiracket, di rappresentanti Antiracket della Puglia e organizzazioni sindacali della Confcommercio, della Confesercenti ed SOS Impresa;
L’approvazione della mozione da parte del Consiglio Comunale, dunque, impegnerà l’Amministrazione a costituirsi parte civile nei processi contro le attività criminose di stampo mafioso: gli eventuali risarcimenti saranno destinati a un fondo per le vittime del racket e dell’usura, e a sostenere le realtà associative impegnate nel sociale e assegnatarie di immobili confiscati alla criminalità organizzata.
Il Comune, inoltre, rafforzerà la piena trasparenza delle procedure d’appalto, istituirà un nucleo di Polizia Locale dedito esclusivamente a perseguire lo sfruttamento illegale di manodopera e l’abusivismo di ogni tipo e proseguirà il percorso iniziato all’atto dell’insediamento con il progetto "SCUOLA e LEGALITA’", inserito nelle priorità da parte dell’Assessorato alla Legalità con dibattiti, incontri con la partecipazione di Magistrati e Funzionari delle Forze di Polizia. ‘Lo Stato ha riportato eccezionali risultati contro la criminalità organizzata e su questi temi la nostra Amministrazione si è schierata da subito in prima linea al fianco della Magistratura e delle Forze dell’Ordine, per un’affermazione della cultura della legalità e del vivere civile -ha dichiarato l’Assessore alla Legalità Donato Taronna.
La Legalità è alla base di una Città il cui tessuto sociale ed economico non può prescindere da regole certe e, pertanto, continueremo a mettere in campo misure necessarie di contrasto alle infiltrazioni criminose e forme di sostegno alle vittime delle mafie e del racket’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright