The news is by your side.

UMBRA FOREST FOLK 2011 – L’ASSOCIAZIONE LA BELLA CUMPAGNIE SI AUTOFINANZIA PER IL FESTIVAL

19

 

Mancano ormai poche settimane all’appuntamento annuale con la manifestazione Umbra Forest Folk , che nacque già nel lontano 1948 e proseguì fino ai mitici anni ’70 nello scenario straordinario della Foresta Umbra, del Parco Nazionale del Gargano, tradizione poi bruscamente interrotta quando, durante uno spettacolo, sopravvenne un fortissimo temporale.

Oggi questa tradizione, tanto cara a tutti i  garganici, è stata rispolverata e quindi riportata in auge dall’Associazione La Bella Cumpagnie  ed in modo particolare voluta dal presidente dell’associazione, Michele Màngano . 
Quest’anno giunto alla sua IV° Edizione, il festival avrebbe dovuto aver luogo gli scorsi 23 e 24 luglio, ma purtroppo  problematiche di ordine finanziario, di cui di seguito parleremo, hanno costretto gli organizzatori a rinviare il tutto a domenica 21 agosto e quindi riportare la manifestazione ad una sola giornata come era all’origine.

Afferma Màngano: “Presupposto della nostra associazione è sempre stato quello di creare un evento che  fosse rivolto ad un bacino di pubblico molto ampio rispetto alla sola fascia giovanile.  Abbiamo sempre puntato alla famiglia e quindi a riportare a contatto con la natura incontaminata della magica Foresta Umbra, adulti, giovani ma anche fasce quali bambini e anziani, fasce di pubblico cioè un po’ trascurate nell’ambito delle manifestazioni estive che si svolgono sul territorio della nostra Capitanata. Inoltre nostra volontà era quella di ampliare, di anno in anno, le attività da svolgere nell’ambito del festival, e quindi non limitandoci alle esibizioni musicali ma arricchendo il tutto con degustazioni enogastronomiche di prodotti tipici della nostra terra da far assaporare ai turisti presenti sul territorio, nonché con vere e proprie escursioni alla scoperta delle numerosissime specie di fauna e di flora presenti, la cui organizzazione sarebbe stata affidata a una delle numerose cooperative operanti sul Gargano in tal senso, con laboratori di teatro, stage di danza meditativa, intrattenimenti per i più piccoli e per diversamente abili, insomma tutte attività che hanno lo scopo di coinvolgere un più ampio bacino di pubblico . Con nostro grandissimo rammarico , invece, in quello riconosciuto in tutto il mondo come Anno Internazionale delle Foreste, il 2011 per l’appunto, in cui ci sarebbe dovuta essere una coralità di tutti  gli Enti  intorno all’unica foresta che abbiamo sul territorio garganico, questo non si è verificato affatto. Ormai sono davvero sfiduciato, per le risposte ricevute da assessori e governanti  vari, che alle nostre pressioni nel corso di questi mesi, per far si che nonostante la crisi dilagante, si cercasse insieme di far sopravvivere una manifestazione che sta crescendo di anno in anno e sempre maggiori sono i riscontri che riscuote, con molta o forse troppa semplicità hanno risposto immediatamente  “regalandoci”  il privilegio di avere sul manifesto il logo dell’Ente, ma dicendoci che anche solo per un minimo contributo non c’erano possibilità perché, solita risposta “non ci sono soldi”!!!!!  Tutti i loghi  presenti sul manifesto oggi altro non rappresentano che autorizzazioni e patrocini morali, di cui purtroppo non possiamo fare a meno, e quel poco che riusciremo a realizzare quest’anno lo faremo con il fondo cassa proprio dell’associazione! Certo per noi sarà un orgoglio poter affermare di  non dover dir grazie al contributo di nessuno, ma ciò non lascia grandi speranze di crescita, visto che i fondi delle associazioni sono limitatissimi. Oggi ci possiamo permettere il lusso di affermare che non c’è una delibera firmata a favore dell’Umbra Forest Folk; dobbiamo solo ringraziare l’APT di Bari con l’Assessorato al Turismo che ha messo a disposizione l’ospitalità  per gli artisti, ma di contributi in euro devoluti dagli Enti assolutamente nulla!
Fatto sta quindi che per alcuni e alcune manifestazioni “non ci sono soldi” mentre per altri  si! Noi ci riteniamo un’associazione libera da vincoli politici e forse proprio questo il problema. Chi è schierato politicamente oggi riceve contributi anche ingenti, mentre chi ha il solo scopo di operare per incentivare il turismo e valorizzare la cultura del nostro territorio, riceve in cambio solo “patrocini morali e autorizzazioni” , nonché lo sfacciato politico di turno che ti chiede persino di presenziare alla manifestazione! Ma basta per favore, abbiate almeno la decenza di tenervi alla larga! Sono stato in tournee con la mia compagnia, “I Danzanova” in Estonia ed ho visto una realtà totalmente differente dalla nostra. Una terra magnifica, di gente semplice, in cui, a differenza di quanto accade qua da noi, si investe in cultura, in cui si crede ancora che solo la cultura ci può salvare e assicurare un domani. Il pensare che noi, Paese che di cultura davvero ne avrebbe da vendere, si è ridotto come ben sappiamo, fa davvero male a chi come me, ma anche come altri che non hanno voce, da sempre lavora con l’obiettivo di dare una spinta in avanti al nostro Sud, già di per se funestato da tanti problemi, ma ricco di risorse. Il mio è uno sfogo che penso sia dovuto anche a tutti coloro che non hanno il coraggio di reagire a questa situazione che ci porta verso un impoverimento dilagante, perché torno a ribadire, l’arte e la cultura non dovrebbero sottostare a compromessi politici, ma purtroppo così non è, ed oggi, a fronte di quello che si è verificato per l’Umbra Forest Folk, lo posso affermare con certezza e senza remore. Noi continueremo a lottare per la nostra terra e per quello in cui crediamo fino a che ne avremo le forze, e continueremo, nonostante tutto, a sperare in una politica diversa che miri a far crescere il territorio e non chieda in cambio favori politici. Ringraziamo solo tutti gli amici artisti che interverranno a titolo gratuito e gli della stampa che oggi sono la nostra voce ”.

 

Per concludere, l’Associazione La Bella Cumpagnie fa un appello a tutti coloro che amano la natura, l’ambiente, l’arte e la cultura incondizionatamente, di essere presenti Domenica 21 agosto dalle ore 15.00 alle ore 24.00, presso il campo sportivo accanto al laghetto in Foresta Umbra, per trascorrere insieme una giornata  all’insegna dell’ambiente, della famiglia, della buona musica, della danza, ma soprattutto della purezza e della libertà dell’arte.
   
Segreteria organizzativa Umbra Forest Folk   info:  349.6953448 – 339.8535951    labellacumpagniefolk@libero.it     www.umbraforestfolk.eu


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright