The news is by your side.

Dal CIPE 74 milioni per aeroporto, Orbitale e Nodo di Foggia Incoronata

17

«L’Amministrazione comunale può affermare con legittimo orgoglio di partecipare attivamente ad uno dei più importanti sforzi di programmazione realizzati negli ultimi anni in Capitanata e in Puglia». E’ il commento del sindaco di Foggia, Gianni Mongelli, alla notizia degli esiti della riunione di ieri del Comitato Interministeriale di Programmazione Economica, che ha sbloccato 74 milioni di euro per importanti infrastrutture da realizzare nel capoluogo. «L’apprezzamento e la gratitudine per il lavoro svolto dai diversi settori dell’Amministrazione cittadina – prosegue Mongelli -¬ hanno ancor più valore perchè si è lavorato alla pianificazione e alla programmazione di infrastrutture utili alle funzioni di una moderna città capoluogo senza mai ridurre l’impegno profuso nella gravosa azione di razionalizzazione quotidiana".
I fondi sono stati impegnati per l’Orbitale progettata da Foggia nel Piano Urbano della Mobilità di Area Vasta, per le opere che consolidano Foggia Incoronata come piattaforma logistica ferroviaria e per il potenziamento dell’aeroporto "Gino Lisa", oltre che per l’Alta Velocità Bari-Foggia-Napoli e altri interventi previsti nel Piano strategico di area vasta "Capitanata 2020" come la Tangenziale Est di San Severo.
«Sono i nuovi sentieri – aggiunge il sindaco di Foggia – lungo cui seminare operosità e innovazione di lavoro e impresa, connettendo il nostro territorio ai corridoi europei e alle autostrade del mare, nonchè modernizzando la rete della mobilità in chiave di sostenibilità ambientale ed economica».

Le risorse sbloccate dal Cipe sono destinante alla realizzazione di opere tutte immediatamente cantierabili, che interessano la Puglia per 1,1 miliardi di euro. Il Comune di Foggia ha portato avanti la progettazione, in coordinamento con la Provincia, in modo che gli interventi, nell’istruttoria precedente la riunione del CIPE, fossero giudicati effettivamente cantierabili.

«Dopo anni di attesa di sblocco dei FAS – conclude Mongelli -, questo pur limitato budget per lo sviluppo rappresenta una boccata di ossigeno per la quale la pubblica amministrazione locale si è fatta trovare pronta. Resta la necessità di non indebolire la pressione per ottenere risorse importanti destinate al treno tram sulla Foggia-Lucera, San Severo-Peschici Calenella e Foggia-Manfredonia; interventi che, nel novembre dell’anno scorso, erano stati inserito nell’Allegato infrastrutture approvato sempre dal CIPE».

Nel dettaglio, gli interventi da realizzarsi a Foggia, per i quali il CIPE ha appostato complessivi 74 milioni di euro, sono:
– prolungamento della pista dell’Aeroporto di Foggia: 14 milioni di euro;
– realizzazione di fascio, presa e consegna nella stazione di Foggia Incoronata e interconnessione con i binari ASI: 10 milioni di euro;
– SP75 e viabilità di servizio alla zona industriale di Foggia Incoronata: potenziamento in sede della SP75, recupero funzionale dello svincolo di connessione con la zona industriale e completamento della viabilità per l’interconnessione al nuovo casello di Foggia Sud Incoronata: 20 milioni di euro;
– realizzazione dell’orbitale urbana della città di Foggia (I° lotto): 30 milioni di euro.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright