The news is by your side.

Pietramontecorvino – MediterrArt, arriva il popolo di writer e hip-hop

7

 

Bombolette spray, musica e murales per la terza edizione del Festival di arte urbana
Domenica 21 agosto ci saranno anche i Tavola 28, l’hip hop che parla foggiano

Il popolo dei writer domani, domenica 21 agosto, si ritroverà a Pietramontecorvino per la terza edizione di MeditterArt, il festival di arte urbana che ogni anno riunisce nel borgo medievale gli amanti del writing, dell’hip hop e delle altre forme di espressione artistica profondamente legate alla “strada”, all’idea di potersi esprimere danzando su un marciapiede, muovendosi al ritmo e sulle parole di un dj, colorando il grigio del paesaggio cementificato con murales variopinti e futuristici.

Ci saranno anche i “Tavola 28”, il gruppo hip hop che canta Foggia e la foggianità usando un linguaggio ironico e il dialetto per raccontare storie ‘dal basso’, la strada, l’orgoglio della propria terra, difficoltà e speranze di una grande provincia del Sud.

 

Ma non ci saranno soltanto loro, dalle ore 10, la Villa Comunale si trasformerà in un grande laboratorio artistico a cielo aperto, un open space per il writing e l’hip hop, le due forme di espressione artistica che meglio interpretano sogni, inquietudini e voglia di esprimersi dei giovani che vogliono appropriarsi del paesaggio urbano trasformandolo secondo i canoni di una comunicazione più diretta e immediata.  Mediterr’Art produce ogni anno materiale autoriale di graffiti, prodotti per l´occasione da alcuni dei migliori talenti locali e da ospiti nazionali. In questa terza edizione sarà possibile ammirare il work in progress dei graffiti di Caktus, Maria, Hans, Skard, Kame, Eight. Tra gli ospiti musicali il giovane beatboxer Bigsmo, Dj Cordella babyslang, i Sud Foundation Kru, Concept group, Untouch, Zakalicious e i già citati Tavola 28.

L’Estate di Pietramontecorvino, poi, proseguirà lunedì 22 agosto, alle ore 21, con la compagnia teatrale Strumenti e Figure che metterà in scena “La buona novella”, uno spettacolo liberamente ispirato all’opera di Fabrizio De Andrè. Il 23 agosto, dalle ore 21 in Piazza Cavour, la Daunia Big Band proporrà il suo spettacolo musicale intitolato “Swing sotto le stelle”. Mercoledì 24 agosto sarà la volta della compagnia “Arti e Mestieri” che alle 21.30, in Piazza Cavour, metterà in scena la commedia in vernacolo “Mo ca vene Gaibaldi”.

 

Dal  26 al 28 agosto, infine, sarà di scena la quinta e spettacolare edizione di “Terravecchia in Folk”: inaugurazione il 26 agosto con il cantastorie Nando Brusco, il concerto di Coquette Band e la Banda Adriatica.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright