The news is by your side.

Emergenza cavi elettrici: Coldiretti Foggia da Mantovano

6

L’incontro mercoledì 31 agosto al Viminale.

 

La  emergenza del fenomeno dei furti di cavi elettrici che non ha soluzione di continuità e sta ormai provocando danni irreparabili alle aziende agricole della Capitanata ha spinto Coldiretti Foggia a chiedere un incontro urgente al Sottosegretario agli Interni on. Alfredo Mantovano per manifestare il grave stato di disagio che ormai vive da mesi la nostra agricoltura che è il settore maggiormente penalizzato da un fenomeno criminoso che sta assumendo sempre più carattere di vera e propria piaga sociale.
Con grande sensibilità istituzionale, il Sottosegretario Mantovano ha immediatamente manifestato la sua disponibilità e mercoledì prossimo 31 agosto incontrerà nel suo ufficio del Viminale a Roma il Presidente di Coldiretti Foggia Salcuni e il Direttore Donnini.
“Faremo al Sottosegretario Mantovano un quadro dettagliato della situazione” riferisce il Presidente Salcuni, “riguardo a un fenomeno che a nostro avviso è stato sottovalutato nonostante ci siamo attivati fin dallo scorso mese di marzo nei confronti della Prefettura perché venisse mantenuta alta l’attenzione rispetto a una attività criminosa che, come avevamo previsto, sta assumendo contorni non più tollerabili a causa degli effetti devastanti che sta producendo sulla nostra agricoltura”.
“Solleciteremo il Sottosegretario perchè vengano poste in essere tutte le azioni finalizzate al contrasto del fenomeno e, in particolare, venga attivata una azione di intelligence per individuare i siti di ricettazione del materiale trafugato – prosegue Salcuni -. Chiederemo inoltre all’on. Mantovano un deciso intervento sull’Enel perché si possa definire un percorso chiaro e con tempi certi e i più rapidi possibili in ordine al ripristino delle linee elettriche , attesa la essenzialità del servizio per lo svolgimento delle attività produttive e soprattutto per garantire normali condizioni di vita anche a chi risiede in campagna. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright