The news is by your side.

S. Giovanni Rotondo/ Turismo religioso, la Bitrel punta a bissare il successo della I° edizione

21

La rassegna dal 26 al 30 ottobre a Foggia, Monte Sant’Angelo e S. Giovanni Rotondo.

 

L’amministrazione comunale ha confermato la partecipazione alla seconda edizione di “Bitrel-Borsa del turismo religioso e dei cammini dello Spirito” promossa dalla Provincia che si svolgerà a Foggia, Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo dal 26 al 30 ottobre.
La Borsa del turismo è una creatura di Provincia e Comuni di San Giovanni Rotondo e Monte, che ha programmato una serie di attività ai fini dello sviluppo del segmento turistico devozionale, attraverso il recupero e la riscoperta di itinerari culturali-religiosi come quello della “Via Francigena del Sud”, motivo di attrazione turistica, occasione per valorizzare le risorse socio-economiche, ambientali e storiche di un’area geografica che vanta una grande varietà di giacimenti materiali ed immateriali, non sempre riconosciuti.
Indiscutibilmente vincente la promozione di un turismo legato ai “Cammini dello Spirito”, finalizzato a valorizzare nuovi percorsi turistici più rispondenti ad una realtà “tipica” ed “autentica” che ancor oggi si conserva in Capitanata.
Al suo debutto, la “Bitrel” ha fatto registrare ottimi risultati, sul primo segmento si vuole consolidare un percorso che, certamente, consoliderà in questa seconda edizione, non solo per valorizzare le eccellenze presenti, ma anche al fine di stimolare gli operatori economici locali a partecipare alla creazione di nuovi prodotti di qualità elevata, con particolari riferimento alla elaborazione di itinerari tematici modulari, finalizzati allo sviluppo delle offerte turistiche di nicchia( Via Francigena del Sud, i Cammini dell’Arcangelo) e alla destagionalizzazione.
La Capitanata è meta costante di pellegrinaggi verso San Giovanni Rotondo e vero la millenaria
presenza della Grotta dell’Arcangelo a Monte Sant’Angelo, vera spina dorsale del territorio e motivo di attrazione turistica. Non solo, ancor più come anello di congiunzione degli “Itinerari cui- turai europei”, riconosciuti dal Consiglio d’Europa già nel 1994.
La prima edizione della “Bitrel ha incontrato i favori internazionali provenienti e ha consentito di coinvolgere otto comuni rappresentativi delle diverse aree della provincia di Foggja, dal Gargano
ai Monti Dauni, passando dalle Città d’Arte del Tavoliere. Non va infine dimenticato che sono stati centrati altri due importanti risultati: aver unito tutti gli attori dello sviluppo territoriale ed aver anche intercettato l’interesse e la collaborazione di Opera Romana Pellegrinaggi, oltre al supporto scientifico di validissimi partner: Enit, Astoi, Sistur Ciset, ente Fiera di Foggia, Settimana Santa in Puglia e Associazione delle Vie Francigene Pugliesi.
Significativo l’importo finanziario: ben l75mila euro, cifra che sarà ripartita tra Provincia (20mila euro), Camera di Commercio (20mila euro), Promodaunia (20mila euro), l5mila euro a carico dei Comuni di Monte Sant’Angelo e San Giovanni Rotondo (100eruo Regione).

Francesco Mastropaolo
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright