The news is by your side.

Manfredonia-Cerignola/ Il derby continua a suon di carte bollate

6

Il Manfredonia vince sul campo il derby col Cerignola che in settimana fa ricorso e ottiene la non omologazione del risultato. Motivo? A detta dei dirigenti cerignolani il Manfredonia avrebbe schierato un ragazzo non ancora sedicenne senza certificato di idoneità. ‘Abbiamo semplicemente fatto rispettare il regolamento – ha detto il presidente del club gialloblu, Pinuccio Dinisi -. Non ho nulla contro il Manfredonia che sul campo ha meritato il successo. I miei collaboratori sono certi di agire nel rispetto delle regole, quindi chi ha sbagliato paghi’. Immediata la risposta del presidente della società garganica, Antonio Sdanga, che attraverso una velina al vetriolo accusa di poca sportività il suo collega. ‘Loro possono pensare tutto quello che vogliono, noi siamo sicuri del nostro operato. Pertanto quando la Lega ci illustrerà il problema saremo pronti a rispondere. Tuttavia sono rimasto molto deluso del comportamento del presidente del Cerignola, Dinisi. Prima della partita – aggiunge Sdanga – gli avevamo chiesto invano di posticipare la gara alle 18,30. Poi la totale assenza di lealtà sportiva per il risultato ottenuto. Per loro forse erano più importanti i tre punti a tutti i costi che rispettare la superiorità mostrata sul campo dal Manfredonia ‘.

Saverio Serlenga


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright