The news is by your side.

Capoiale – ATTIVITA’ DI REPRESSIONE DELLA PESCA ABUSIVA

11

 

Nelle prime ore di questa mattina il personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste e quello degli Uffici dipendenti di Rodi Garganico e Peschici, con il coordinamento ed il supporto tecnico del Capo del Compartimento di Manfredonia, CF (CP) Francesco Staiano, è stato impegnato in una intensa attività di Polizia Marittima in località Capojale.

Agli ordini del Comandante di Vieste, personalmente presente a coordinare le 4 autopattuglie e la Moto Vedetta CP 543, i militari hanno effettuato controlli e pattugliamenti che hanno portato a importanti risultati per il contrasto all’attività abusiva della pesca.

Al termine delle operazioni sono stati elevati 2 verbali amministrativi, per un totale di euro 4.000, con conseguente sequestro di circa 50 kg di lumachine di mare e 5 attrezzi da pesca del tipo “cogolli”.
È stata messa sotto sequestro una rete da posta di circa 280 metri, utilizzata senza licenza ed in zona non consentita e sono tuttora in corso le indagini per identificare due soggetti, intenti in attività illecita di pesca che, a bordo di un “sandalo”, caratteristica imbarcazione usata dai pescatori, si sono dati alla fuga alla vista dei militari, non rispettando l’alt loro intimato.
Nell’ottica di un costante controllo del territorio per contrastare il deprecabile fenomeno della pesca abusiva e del commercio illegale del prodotto ittico, tali attività di Polizia continuano nell’ambito del Compartimento, in mare ed a terra.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright