The news is by your side.

Atletico Vieste – Il baby De Vita acciuffa il pari a Corato

6

Inizia con un pareggio il 2012 di Corato e Vieste. Al risultato finale di 1-1 si è giunto grazie alle reti di Lisi e De Vita al termine di una gara caratterizzata da poche occasioni da gol ma con i garganici padroni del campo per gran parte della gara, e con i baresi offensivi solo con lanci lunghi dalla difesa verso le punte.

Quattro assenze per parte: nei padroni di casa mancavano Silvestri per squalifica e Sardella, Zaccaro e Bruno per infortunio, mentre gli ospiti dovevano rinunciare a Compierchio, Celio, Favulli e Silvestri, tutti bloccati in infermeria. Esordio dal primo minuto per Alessandro Di Claudio e Vincenzo Mascilongo, gli ultimi arrivati in casa Atletico Vieste, schierati dal mister Lo Polito nel 4-3-3 di recente adozione.

L’indisponibilità dell’under Favulli costringeva Lo Polito a schierare tra i pali Ivan Brunetti (anch’egli nato nel 93) facendo accomodare Bua al suo fianco in panchina.

Dopo soli 4 minuti l’Atletico Corato sbloccava il risultato: Lisi approfittava dell’unica distrazione della difesa viestana incuneandosi centralmente e scavalcando l’estremo difensore ospite con un pallonetto scagliato dal limite dell’area.

Subita la segnatura, il Vieste non perdeva la testa e controllava il gioco con azioni che impegnavano ogni reparto, riuscendo, già al 18mo, a realizzare la rete che poteva raddrizzare il risultato, annullata però dal signor Perotti di Campobasso. Recchia si involava sulla destra e, dal fondo, serviva rasoterra Montechiari appostato all’altezza del primo palo; l’attaccante alzava il pallone e si esibiva in una spettacolare sforbiciata che trafiggeva il portiere Loporchio ma il gol, come detto, veniva annullato tra l’incredulità dei giocatori in campo.

Sei minuti più tardi l’occasione di ripristinare il risultato capitava sulla testa di Corbo ma la sua deviazione su corner di Colella finiva alta.

Nel finale di primo tempo Uva da centrocampo mandava fuori di poco nel tentativo di sorprendere Brunetti costretto ad uscire dai pali per allontanare un lancio avversario.

Nella ripresa il Vieste metteva alle corde il Corato schiacciando i padroni di casa nella propria metà campo. La pressione, si tramutava in pericoli grazie ad un paio di deviazioni di testa di Di Claudio sulle rimesse laterali di Sollitto: la prima bloccata da Loporchio, la seconda allontanata da un difensore ad un metro dalla linea di gol.

Gli sforzi ospiti si concretizzavano alla mezz’ora: Colella dal cerchio di centrocampo serviva millimetricamente in area Matteo De Vita che, dopo essersi liberato di un paio di difensori, tentava la battuta in rete; il tiro, destinato in fondo al sacco, veniva allontanato da Dell’Erba sulla linea di porta, ma tornava al baby viestano, che insaccava di sinistro. Era la prima segnatura per il giocatore classe ’94, l’anno scorso protagonista del campionato di allievi regionali in forza alla Scuola Calcio Milan di Vieste.

Dal gol del pari al triplice fischio c’era un solo sussulto, quando un giocatore coratino deviava di testa un cross giunto dalla sinistra, ma non quanto necessario per inquadrare lo specchio della porta.

Oltre al gol di De Vita e all’ottimo inserimento di Di Claudio e Mascilongo, note positive giungono anche dalla prestazione di Martin Hugo Prest che, abbandonato il ruolo di prima punta, dimostra sempre più di poter essere più incisivo se messo in grado di giocare frontalmente rispetto alla porta avversaria, da esterno o da centrocampista.

Domenica prossima l’Atletico Vieste dovrà confermare l’ottima impressione fatta a Corato giocando la seconda gara consecutiva in trasferta, andando a far visita al Terlizzi, squadra al penultimo posto in classifica ma rivoluzionata nel recente mercato di riparazione. Il Corato, invece, ospiterà l’Audace Cerignola nella prima di una serie di 6 gare terribili che prevedono, nell’ordine, la trasferta a Manfredonia, la gara casalinga col Monopoli, la partita a Racale, l’incontro in casa col Fasano e quello a Bisceglie.

Sandro Siena


Atletico Corato – Atletico Vieste 1-1

Atletico Corato – Loporchio, Dell’Erba, Midio, Baldassarre, Frascolla, Zaccaro, Uva, Disanto, Salvati, Lisi, Giuliani. A disposizione Troilo, Scardigno, Bonanno, Ladisa, Marzella, Lettieri, Fittipaldi. Allenatore Valeriano Loseto

Atletico Vieste – Brunetti, Ciccarelli, Sollitto, Di Claudio, Corbo, Mascilongo, De Vita, Prest, Recchia (Cavaliere 23st, Sicuro 46st), Colella, Montechiari. A disposizione Bua, Granatiero, Sorrentino, Perna, Martella. Allenatore Giuseppe Lo Polito

Arbitro Giuseppe Perotti di Campobasso; assistenti Alessandro Comes e Alessandro Catalano di Lecce

Reti: 4pt Lisi ( C), 30st De Vita (V)

Ammoniti: Uva, Zaccaro ( C), Recchia, Montechiari (V)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright