The news is by your side.

Nicastro incontra consiglieri regionali di Capitanata sul tema dei rifiuti

7

Analisi dello stato dell’arte in merito alla gestione del ciclo dei rifiuti nella provincia di Foggia e individuazione di percorsi comuni, da condividere con le istituzioni locali e gli attori territoriali, per l’ottimizzazione della raccolta differenziata che permetta di ridurre il carico sulle discariche a beneficio di un recupero di risorse e materiali. Questo l’oggetto dell’incontro, tenutosi presso l’Assessorato regionale alla Qualità dell’Ambiente, tra l’assessore Lorenzo Nicastro e i consiglieri regionali eletti nella circoscrizione foggiana, incontro maturato a seguito di precedenti iniziative di confronto con i consiglieri volute dallo stesso presidente Nichi Vendola; erano presenti i consiglieri Francesco Di Gioia (PDL), Francesco Damone (PPT), Giovanni De Leonardis (UDC), Giacomo Diego Gatta (PDL), Giuseppe Lonigro (SEL), Leonardo Marino (PD), Anna Nuzziello (PPV), Francesco Ognissanti (PD) e Orazio Schiavone (IDV). Dall’incontro, che è stata anche occasione di confronto e scambio con le strutture tecniche dell’Assessorato che seguono i procedimenti amministrativi, è emersa la comune volontà dei presenti di mettere a sistema il coinvolgimento e la responsabilizzazione delle realtà locali soprattutto in ordine alla necessità di dare corso a buone prassi di raccolta, differenziazione e gestione dei rifiuti sul territorio.
E’ intenzione, manifestata dai presenti, proseguire questa collaborazione istituzionale e questa attività di tramite con le realtà locali, mettendo in campo ogni atto utile a fare dell’intera provincia di Foggia un esempio di virtù anche in relazione alle potenzialità, per la promozione del territorio e l’offerta turistica, che una corretta gestione dei servizi può avere. "La volontà collaborativa e pragmatica emersa da questo tavolo di confronto – dichiara l’assessore Nicastro al termine dell’incontro – ha portato tutti gli eletti della provincia di foggia in consiglio regionale a prendere coscienza dell’esigenza di farsi portavoce presso i propri territori di quella che definiamo una responsabilità civica, oltre che dei singoli, anche delle amministrazioni locali e dei soggetti territoriali. Ritengo assolutamente proficuo questo metodo di confronto e di lavoro, al di là del vissuto politico dei singoli, che permette immediato riscontro e soprattutto coinvolge i consiglieri regionali in un dibattito continuo mai sterile".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright