The news is by your side.

L’ATLETICO VIESTE DEVE VINCERE COL MANFREDONIA…..ALTRIMENTI….

8

Il campionato di Eccellenza Pugliese si avvia ad un finale incandescente per quanto riguarda la zona play-out della classifica, sono tante le squadre coinvolte e tutte divise da pochi punti, soprattutto l’Atletico Vieste è stato risucchiato pericolosamnente e rischia la retrocessione.
Un finale da brividi per i viestani che al “Riccardo Spina” dovranno affrontare le squadre che mirano ai play-off mentre in trasferta tutte dirette concorrenti, già domenica scorsa esame superato a pieni voti col Locorotondo, uno 0 – 0 che vuol dire migliore differenza punti nel confronto diretto con i baresi semmai arrivassero a pari punti.
Che gioia riscoprirsi squadra che non subisce reti nei 90 minuti, era successo in questo campionato una sola volta, col Copertino il 13 novembre scorso, poi da quel giorno segnare una rete alla difesa del Vieste era diventata la cosa più semplice da fare, quella viestana si può dire che è stata la difesa più “umiliata” sia in casa che fuori casa, oggi con i 40 goals subiti è la peggiore del girone.
I numeri sono davvero sconcertanti e si commentano da soli, in queste ultime 9 partite solo 6 reti segnate e ben 21 subite, 4 pareggi e 5 sconfitte che hanno stravolto tutto e messo il patron Lorenzo Spina Diana alle strette.
Pino Giusto non farà miracoli ma ha già le idee chiare, limiterà i danni e cercherà di raddrizzare questa nave che metaforicamente ha imitato lo scenario sconcertante della “Costa Concordia”…perché non è di retrocessione che si era parlato ad inizio campionato…questa squadra vale molto di più!
Il derby col Manfredonia sarà un appuntamento da non perdere, i tifosi dell’Atletico Vieste saluteranno con un lungo applauso il tecnico Franco Cinque e soprattutto le gazzelle viestane, Rocco e Paolo Augelli…un invito che si spera possa essere raccolto.
Rocco Augelli con voce triste ha confermato che non sarà della partita: “ci tenevo tantissimo giocare davanti al pubblico del “Riccardo Spina”…una emozione forte che mi sarebbe piaciuta vivere, ho trascorso 5 anni meravigliosi ed ho ricevuto tutto dalla Società dell’Atletico Vieste e dai tifosi, saluterò tutti con gioia”!.
La mente ci porta al confronto della passata stagione, Atletico Vieste – Manfredonia 2 – 1, doppietta di Rocco Augelli, una gara indimenticabile giocata dai ragazzi di Franco Cinque in maniera impeccabile, lo stesso tecnico sipontino in quell’occasione è stato contestato dagli ultras del Manfredonia…..come è strano il calcio….ora è il loro tecnico!
Franco Cinque torna a Vieste…ma siederà sulla panchina del Manfredonia, il suo sogno si è quasi infranto perché questo Manfredonia non è uno squadrone, lo dimostrano le stesse cifre del campionato, in trasferta ha vinto solo col San Paolo Bari alla 15^ giornata lo scorso 11 dicembre, poi 7 pareggi e le 2 sconfitte di Corato e Monopoli, non era questo il campionato che Franco Cinque ha sognato di fare col Manfredonia, è molto al di sotto delle aspettative e meno emozionante di quello giocato a Vieste l’anno scorso con quei 50 punti da sballo e con quelle 6 vittorie esterne che lo hanno reso celebre…vero Franco???
A Vieste invece tutto è rimasto invariato, gli sportivi viestani sono meravigliosi e nonostante la classifica deficitaria sono pronti a sostenere Pino Giusto nella sua missione….non impossibile.
Resta per sempre negli archivi storici il ricordo della gazzella viestana, Rocco Augelli che in 5 anni trascorsi a Vieste ha regalato alla platea viestana momenti indimenticabili, ha segnato più di 100 goals ritagliandosi nella storia del calcio viestano una copertina importante, con lui anche il fratello gemello Paolo Augelli, esempio di umiltà ed educazione, loro a Vieste avranno sempre un posto in prima fila.
Sarà un derby vero che Franco Cinque deve vincere a tutti i costi per non perdere posizioni in classifica, il tecnico sipontino si affiderà a Pasquale Trotta anche lui ex dell’Atletico che a Vieste non trovava posto ed ora nel Manfredonia è titolare inamovibile.
L’Atletico Vieste di Pino Giusto sarà innanzitutto equilibrato tatticamente, sarà determinato e lotterà gagliardamente, purtroppo non ci sarà il portierone Pasquale Bua squalificato per la IV ammonizione.
Nelle fila del Manfredonia mancherà Rocco Augelli, per lui si teme uno stop più lungo, il risentimento alla coscia destra è un malanno che lo affligge da tempo, per l’indimenticata gazzella viestana non è stato un grande campionato condizionato da fastidiosi malanni che hanno impedito di ripetere le gigantesche prestazioni viestane.
Non resta che sperare in una bel gemellaggio tra le due tifoserie, in campo le squadre si daranno battaglia come è giusto che sia, sulle tribune invece sarà festa grande?

                                            Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright