The news is by your side.

Le previsioni/ Ancora neve, venerdì clima migliore ma da lunedì ancora freddo dai Balcani

16

La situazione meteorologica della Protezione civile.

 

 Ecco il bollettino emesso dalla Protezione Civile. Nelle prossime 12/18 ore (da martedì 7) si prevede sulla Puglia un cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse, a carattere nevoso sopra quote di 150/300 metri sulle province di Bari e Bat e inferiore a 200 metri nella provincia di Foggia. Si potranno registrare precipitazioni nevose anche in valle d’Itria (quota di 400 metri delle province di Brindisi e Taranto). Sono attesi accumuli deboli. Vento moderato con temporanee reffiche di vento da Nord Ovest. dalla sera attenuazione dei fenomeni e locali rasserenamenti.

MERCOLEDI’ – Persisteranno per la giornata di mercoledì 8 febbraio precipitazioni isolate anche a carattere nevoso nelle stesse aree già colpite da accumuli di neve con ulteriori deboli accumuli di neve; vento debole settentrionale e temperature senza variazione significative.

GIOVEDI’ – Cielo irregolare nuvoloso con isolate e deboli precipitazioni. Vento debole variabile e senza variazione significativa della temperatura.

VENERDI’ – Temporaneo rialzo termico con venti meridionali. Ma da lunedì la situazione ritorna ad essere critiche per una perturbazione in arrivo dai Balcani.
 
Il piano degli interventi è stato illustrato dall’assessore alla Protezione civile, Fabiano Amati, che ha tenuto una conferenza stampa sul rischio maltempo. «Per prima cosa – ha detto Amati – voglio ringraziare il personale a tempo determinato della sala operativa della Protezione civile, che nonostante l’agitazione e come al solito, ha revocato di fatto la metodologia scelta per protestare. Si tratta di una protesta a nostro avviso giusta, visto che sono sempre in prima linea per assicurare i servizi pur in presenza di una precaria situazione lavorativa. Rinnovo quindi la solidarietà mia e del governo regionale al personale: ove esso non esistesse, non potremmo raccontare le cose che facciamo». La sala operativa è infatti in funzione 24 ore su 24 dal 3 febbraio, in occasione degli eventi meteo che stanno interessando l’Italia meridionale ed è affidata a personale il cui contratto è in scadenza. «I sindaci sono stati tutti informati delle previsioni – ha concluso – il livello di allertamento ha prodotto una prevenzione più che soddisfacente. Certo, i comuni più avvezzi alle condizioni meteo più sfavorevoli hanno una capacità reattiva maggiore. Abbiamo tuttavia coordinato macrointerventi su strade interrotte, per i mezzi pesanti messi di traverso. Sulla Candela Melfi (ss 655) e sulla Cerignola Candela (ss 95) i problemi più seri. Su quest’ultima strada, ci sarebbero circa 100 automobilisti bloccati e stiamo intervenendo. Altri interventi a S.Agata e Anzano. L’unico intervento di protezione civile con ausilio alle persone è stato richiesto a Chieuti per un convoglio Fs fermo: abbiamo fornito coperte e alimenti caldi». Secondo Amati la fenomenologia odierna «sarebbe sovrapponibile a quella del 1956 per intensità e durata».

Comunicazione pubblicitaria

A volte basta un sorriso e un invito al ristorante Il Capriccio per trattenere chi ami.
Questo S. Valentino è gran menu, cena a lume di candela.. e la compagnia del duo musicale i MIDIAM…..  così al Capriccio l’impossibile diventa possibile.
 0884/707899


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright