The news is by your side.

Seconda Categoria/ Atl. Peschici – Viestese 1 – 0

25

Scialuppa di salvataggio per il Peschici, la Viestese nuovamente in ammollo. Ci sono diversi modi per interpretare una partita:

umilta’ e consapevolezza dei propri mezzi oppure presunzione ed eccesso di egocentrismo. La maggior concentrazione e voglia di vincere dei ragazzi del Peschici di Fabrizio Losito raccoglieva l’intera posta in palio. La sconfitta nel derby non e’ la fine del mondo. Una seria autocritica e la voglia di giocare cancellera’ la cocente delusione per un mancato aggancio a zone di classifica piu’ tranquille. La gara non bella, ma molto vivace vedeva la squadra di casa in vantaggio dopo solo 8′. Il centrale difensivo del
Peschici appoggiava in rete indisturbato una palla proveniente da calcio d’angolo. Al 14′ il palo negava il raddoppio all’attaccante del Peschici. Un minuto dopo Pino Nardella sprecava sul bravo portiere Ciro Quaranta la piu’ ghiotta occasione dell’intera partita. Scampato il pericolo, il Peschici si chiudeva sulla cerniera difensiva organizzata da Acerra e Vecera, i migliori in campo. Blocco difensivo e veloci contropiedi contro un infruttuoso assedio dei ragazzi di Carlo Gaeta. Imbrigliati da un Peschici piu’ deciso
e motivato, la Viestese collezionava una serie di infortuni : risentimento inguinale per il giovane Mariano delli Santi, due punti " a tavolino" per Giuseppe Protano ( taglio sopra l’occhio sinistro ), lussazione alla spalla per un " tuffo " di Luca Coda e raffreddamento a " motore spento" per Lorenzo Biscotti. Il vantaggio resisteva nonstante la gran traversa colpita da Domenico Iaconeta e le punizioni dal limite di Giuseppe Protano. Gli spazi si erano ormai tutti chiusi attorno alla porta del Peschici. Il portiere Scanzano
usciva coraggiosamente su un contropiede solitario e si sganciava in zona d’attacco per un ultimo rocambolesco colpo di testa. Il triplice fischio finale lasciava l’amaro in bocca ai viestani ed il dolce sapore della vittoria agli amici di Peschici. E’ questa una variante del gioco del calcio, l’importante e’ ora riproporsi senza sciogliere le fila. Evitiamo di tuffarci dalla scialuppa, potremmo centrare lo scoglio. Domenica al R.Spina ore 15.00 arriva l’Ischitella che nel turno precedente e’ restata ferma ai box causa
maltempo.

Viestese: Scanzano, delli Santi (46′ Silvestri), Calabrese, Impagnatiello, Mastrangelo, Biscotti (75′ Patrone), Protano (82′ Marinacci), Iaconeta, Piracci, Nardella, Coda.

A Disp.: Cionfoli, Totaro, Prencipe A.

All. C.Gaeta
Arbitro : Bellucci di Foggia
Rete : al 8′ L. Vecera ( Peschici)

Franco Patrone

 

Comunicazione pubblicitaria

A volte basta un sorriso e un invito al ristorante Il Capriccio per trattenere chi ami.
Questo S. Valentino è gran menu, cena a lume di candela.. e la compagnia del duo musicale i MIDIAM…..  così al Capriccio l’impossibile diventa possibile.
 0884/707899


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright