The news is by your side.

Vieste/ L’ipocrisia di chi predica bene nel proprio recito e razzola male in quello altrui

13

Riceviamo e pubblichiamo.

 

 Premesso che non conosco personalmente il parroco di Rodi Garganico, don Michele Pio Cardone, che so essere originario di Vieste, e non mi permetto di esprimere giudizi sul suo operato come Parroco. Ho letto con curiosità ed interesse un suo comunicato sul sito web dell’emittente Ondaradio a proposito delle elezioni amministrative di Rodi Garganico, in cui egli afferma che non vuole essere coinvolto come sostenitore di nessuna lista che si presenterà nella competizione elettorale prossima. Le cose che scrive don Michele Pio Cardone sono tutte condivisibili. Il compito di un prete e della sua Parrocchia non possono essere quelle di fare campagna elettorale per qualche candidato o qualche schieramento politico, ma al tempo stesso un prete non può non sottolineare e porre all’attenzione di chi si presenta alla guida di una città "… alcune esigenze più significative, alle quali il mio ruolo di Parroco mi rende particolarmente sensibile"(così scrive nel comunicato). Don Michele Pio Cardone richiama il senso della coerenza di vita di tutti, in particolare di chi si presenta agli elettori, e l’invito a fare di Rodi Garganico la città  dell’accoglienza e della solidarietà. Sin qui il suo comunicato non fa una piega. Dov’è, allora, l’ipocrisia cui fa riferimento il titolo di questa nota. L’ipocrisia sta tutta in una serie di post su facebook scritti dallo stesso Don Michele Pio Cardone durante la campagna elettorale scorsa che si è svolta a Vieste. In quella occasione, non solo don Michele Pio Cardone si è iscritto alle due fan pages della candidata Sindaco Ersilia Nobile, ma ne ha tessuto le lodi  addirittura pubblicando una lunga poesia (non una preghiera) dell’Oracolo di Delfi sulla donna e sulla sua bellezza! Per poi finire in un post in cui scriveva " evviva" seguito da tre punti esclamativi il giorno dell’esito delle elezioni. Dove era il "senso della coerenza di vita" di don Michele Pio Cardone durante la campagna elettorale scorsa a Vieste? O questa coerenza si applica solo nel proprio recinto e non ha valore universale? È anche vero, però che i preti sono uomini e come tutti gli uomini non sono immuni alle piccolezze dei comuni mortali.
Di seguito i link dei post scritti da Don Michele Pio Cardone sulle fan pages del Sindaco di Vieste.

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=198968770145161&id=184642734911098
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=201581843217187&id=184642734911098
Annamaria Giuffreda
Candidata Sindaco alle scorse elezioni amministrative a Vieste nella lista "Per un’altra Vieste"

 

 

 

Comunicazione pubblicitaria
A volte basta un sorriso e un invito al ristorante Il Capriccio per trattenere chi ami.
Questo S. Valentino è gran menu, cena a lume di candela.. e la compagnia del duo musicale i MIDIAM…..  così al Capriccio l’impossibile diventa possibile.
 0884/707899


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright