The news is by your side.

Vieste – ISTITUITO GRUPPO DI LAVORO PER L’ATTUAZIONE DEL PIANO DI ARREDO URBANO

30

Il Comune di Vieste si era dotato di un Piano di Arredo Urbano nel 2004 per garantire il decoro della città. Ancora oggi però nelle vie principali e nelle zone più significative della città si riscontra una disomogeneità ed una pluralità caotica di insegne, condizionatori, colori che si discostano, anche notevolmente, dalle sobrie e regolari previsioni di Piano incidendo negativamente ed in maniera significativa sulla percezione di bellezza, ordine e pulizia stilistica della città di Vieste. Su convocazione del consigliere comunale con delega all’Arredo Urbano Giuseppina Falcone, a novembre scorso si è tenuta, presso l’ufficio tecnico comunale, una riunione tecnica a chiarimento delle disposizioni contenute all’interno del Piano dell’Arredo Urbano, finalizzata alla definizione degli indirizzi politici e amministrativi, da adottare con apposita delibera di Giunta, per il miglioramento del decoro urbano con particolare attenzione alle principali vie e piazze del centro storico e del borgo ottocentesco.
In particolare, nel corso della discussione è emersa la necessità di condurre una significativa campagna di prevenzione, preceduta dalla costituzione di un gruppo di lavoro composto dal personale dell’ufficio tecnico comunale e del comando di Polizia Municipale.
Sarà compito di tale gruppo di lavoro:  — predisporre una cartografia con indicazione delle piazze e delle vie più importanti e sensibili sotto il profilo del decoro urbano (U. T C); — attivare il procedimento amministrativo per l’adeguamento degli edifici prospicienti profili significativi del Piano di Arredo Urbano al Piano del Colore; — rilevare lo stato di fatto e predisporre una mappatura degli elementi di arredo urbano presenti, anche attraverso una dettagliata documentazione fotografica, rilevando altresì l’esistenza di eventuali autorizzazioni; — rilevare i proprietari degli edifici selezionati al fine di porre in essere i provvedimenti di adeguamento al Piano del Colore; — predisporre diffide a carico dei responsabili dell’abuso con indicazione di tempi utili per eliminare le difformità e porre in essere le azioni consequenziali.
Per tali motivazioni la Giunta comunale ha deliberato di costituire il gruppo di lavoro suggerito dall’Ufficio Tecnico e dalla consigliera Falcone.
Si è così dato mandato al Dirigente Area Tecnica e al Comandante Polizia Municipale di individuare e comunicare al consigliere delegato all’arredo urbano i nominativi dei soggetti che entrano a far parte del suddetto Gruppo di Lavoro attivando ogni utile iniziativa per snellire e velocizzare le procedure stabilite nel verbale ad assicurare il decoro nelle principali vie e zone della città.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright