The news is by your side.

La Capitanata vista da Franco Cautillo in mostra fino al 19 a Vico del Gargano

10

Gli scatti del fotografo delle «Metamorfosi dauniche» a palazzo Della Bella.

 

Tavoliere, Gargano e Monti dauni visti dall’obiettivo di Franco Cautillo. Si intitola Le metamorfosi dauniche la mostra del fotoreporter foggiano (nato a Sant’Agata di Puglia), inaugurata sabato scorso a palazzo Della Bella a Vico del Gargano, che resterà aperta fino al 19 febbraio.

 L’esposizione mette a fuoco lo «spazio dauno», il paesaggio nei suoi tre principali elementi, mare, pianura, montagna, con i loro mutamenti. L’autore ha scelto di immortalare cone le sue immagini fotografiche i luoghi in cui vive e opera. Una testimonianza visiva, la sua, dettata dal desiderio di mostrare al pubblico affinità e differenze di una terra vasta e cangiante per gli scenari naturali che offreCautillo, socio del Foto cine club Foggia Bfi e collaboratore del Corriere del Mezzogiorno per la provincia di Foggia, presenta al pubblico una trentina di scatti: immagini di cm 50 x 70 stampate su tela, un supporto che riesce a dare alle fotografie un effetto «quadro».
All’inaugurazione della personale sono intervenuti il sindaco di Vico del Gargano, Luigi Damiani, e il consigliere delegato al Turismo Pietro Notarangelo. La mostra, che rientra nelle celebrazioni del Comune per il patrono San Valentino (i cui festeggiamenti sono stati rinviati a domenica 19 febbraio), è organizzata con il patrocinio del Comune di Vico del Gargano, della Pro loco e della Provincia di Foggia.

 

Comunicazione pubblicitaria

Cosa fa un uomo innamorato a S. Valentino?
…la invita a cena al ristorante Il Capriccio
Tel. 0884/707899 – www.ilcapricciodivieste.it. –


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright