The news is by your side.

Rolla UDC/ “I bus in cambio dei voli dall’aeroporto “Gino Lisa”?

7

Non ci fa certamente saltare di gioia la notizia diffusa ieri in un comunicato stampa dall’assessore  regionale alla mobilità Guglielmo Minervini, il quale ha confermato che, mantenendo gli impegni assunti per garantire una migliore accessibilità al trasporto aereo, dal 30 marzo partiranno i nuovi collegamenti bus, tra l’aeroporto "Karol Wojtyla" di Bari-Palese e Foggia, destinazione località turistiche del Gargano.

Continua nel comunicato stampa l’assessore asserendo-a suo personale avviso- che i cittadini della Capitanata, potranno così arrivare in aeroporto lasciando l’auto a casa, come pure c’è da rallegrarsi sul potenziamento del “Gargano Easy to Reach”, il bus navetta tra l’aeroporto di Bari e i principali comuni del Gargano, così come richiesto dagli albergatori del Gargano che –sempre ad avviso dell’assessore Minervini- hanno capito l’importanza di intercettare e portare sulle loro spiagge, anche attraverso il bus, flussi turistici.

Ci sembra invece che gli albergatori del Gargano siano stati piuttosto piegati al destino crudele di una Capitanata che stenta a decollare e non potendo fare altro, tentano almeno di garantire ai turisti un minimo di collegamento rispetto al nulla assoluto.

Ma veniamo ai fatti, stiamo parlando di un collegamento in bus Bari-Gargano con una distanza di Km. 250 circa e con tempi di percorrenza stimati in 3 ore circa. Di questo dovremmo essere felici noi cittadini di serie “B” della Capitanata?  E’ questa la risposta che riesce a dare il Governo Regionale alla soppressione dei voli dall’aeroporto “Gino Lisa” di Foggia e la chiusura di quest’ultimo scalo aeroportuale?  

Certo per chi viene da Zurigo o da Monaco di Baviera prendere il bus e farsi 3 ore di viaggio per raggiungere il Gargano sarà pure utile e necessario, ma pensiamo ai 50 milioni di abitanti italiani che vorranno raggiungere il Gargano, pensate che sceglieranno questa soluzione. Infatti tra arrivo in aeroporto (prima del volo e collegamento con orario dei bus) e tempi di percorrenza, si calcolano 6 o 7 ore per raggiungere il Gargano, pensate che i turisti  opteranno per questa soluzione o sceglieranno altre mete?

Comunque non ci è parso che i Consiglieri Regionali di maggioranza e di opposizione, eletti in Capitanata, abbiano esultato alla notizia data ieri dall’Assessore Minervini, segno tangibile di una sconfitta della politica Regionale, ai danni della nostra Capitanata.

Noi dell’UDC di Capitanata chiediamo invece alla giunta Regionale ed al Governo Nazionale di porre un’attenzione maggiore alle sorti della nostra provincia che vista anche la posizione strategica del Comune capoluogo (Foggia) con le restanti città della Basilicata e del Molise può e deve essere una  base strategica per lo sviluppo della nostra Provincia.

Rilanciamo il “Nord Pugliese”, noi dell’UDC di Capitanata, sabato 18 febbraio a Bari, in occasione del Congresso Regionale UDC per l’elezione del Segretario e del Comitato Regionale alla presenza del Segretario  Nazionale On. L. Cesa e del Presidente On. P. Casini  ci proveremo, chiedendo di  discutere anche di questa situazione, per un vero rilancio sociale, culturale ed  economico della nostra Capitanata; perché solo se cresce la Capitanata si sviluppa la nostra bellissima Regione Puglia.     
Foggia, 16 febbraio 2012.            
    

Il Responsabile Provinciale
  U.D.C. Enti Locali-Foggia  
          dr. Pio Rolla


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright