The news is by your side.

Peschici e Vieste gemellati in un unico “Carnuàl”

6

La quarta edizione della kermesse "Carnuàl 2012" di Peschici quest’anno si gemella con il carnevale di Vieste. Momento clou del programma le iniziative in programma domani e martedì 21 febbraio, quando a partire dalle ore 15, per le vie della ridente cittadina garganica sfileranno carri allegorici e gruppi mascherati.  In occasione della giornata di , martedì grasso, dopo la classica sfilata in maschera, si terrà una breve esibizione dei gruppi in gara con la designazione’ dei vincitori, cui seguirà la tradizione "del fantoccio" che verrà incendiato con i "fantocci di quartiere" e momento conclusivo della giornata di festeggiamenti in maschera sarà appunto il gemellaggio del carnevale peschiciano con quello di Vieste. Nella capitale del turismo garganico l’appuntamento è rimandato invece al 26 febbraio prossimo. Altra novità di questa edizione 2012 sono oltre al gemellaggio con la città di Vieste, il concorso per eleggere il miglior carro allegorico e la maschera più originale, iniziative entrambe promosse dal Comitato "Peschici Eventi", braccio attivo dell’ associazione culturale "Punto di Stella". Il corteo di domenica partirà dall’ex campo sportivo e attraverserà le vie principali di Peschici fino a raggiungere Corso Garibaldi, ma i festeggiamenti della quarta edizione della kerrnesse " Carnuàl 20 12" sono stati inaugurati ufficialmente, in villa comunale, lo scorso 16 febbraio, il giorno di giovedì grasso, con la presentazione del progetto scolastico "Zeza-Zeza", una sorta di sceneggiata settecentesca di origine napoletana accompagnata da musica, danza e canto, e recitata per l’occasione dagli studenti dell’Istituto tecnico per il turismo e del Liceo Scientifico, coordinati da Stefano Biscotti e dalla docente Lucrezia D’Errico. Inoltre nell’aula consiliare del Comune di Peschici, lo stesso giorno, si è tenuto anche il convegno "A Carnevale ogni Zeza vale … canti e balli della tradizione garganica", organizzato dal "Centro Studi Martella".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright