The news is by your side.

Vieste/ Torna il 18 marzo “l’accensione del falò”

7

Anche quest’anno i ragazzi del gruppo folk "Pizze che e Muzzeche" di Vieste intendono riportare in vita un’antica tradizione ormai scomparsa che si caratterizza con l’accensione di un Gran Falò la cui origine si perde nella notte dei tempi. Il fuoco ha sempre rappresentato per l’uomo un elemento naturale di indiscussa importanza, sia per assicurargli sopravvivenza e protezione, sia perchè vuole rappresentare purificazione, luce ed auspicio per una nuova stagione che lascia alle spalle il freddo e la fame. Si brucia l’inverno e si illumina la primavera e come rito propiziatorio si rischiarono le tenebre. Per far rivivere queste sensazioni, i ragazzi, alla vigilia di San Giuseppe, per il 18 marzo 2012 daranno vita in via Tripoli al Largo Santa Filomena all’accensione del
falò in un contesto ricreato con oggetti, arredi e manufatti d’epoca strettamente contadina. L’accensione che avverrà alle ore 19.00 sarà preceduta da una sfilata in costume con animali bardati a festa per le vie principali di Vieste. Si auspica collaborazione da parte di tutti e si fa affidamento sul patrocinio da parte dell’Amministrazione ringraziando anticipatamente quanti hanno già assicurata la loro presenza.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright