The news is by your side.

Eccellenza/ Atletico Vieste: contro il San Paolo uniti contro la sfortuna…

10

Il più bel Vieste della stagione, spavaldo e tecnicamente alla pari, ha meritato i tre punti e cancellato dal campo la capolista Liberty Monopoli, una vittoria solo morale perché non sono arrivati i tre punti, ha vinto ancora una volta la sfortuna ed il destino che perseguita quest’anno l’Atletico Vieste…purtroppo è il destino! Squadra perfetta con un grande equilibrio in tutti i settori, Matteo Silvestri rispolverato e restituito al rettangolo di gioco…semplicemente stupendo, Martin Prest sempre più trascinatore, manca il finalizzatore e forse caro mister Pino Giusto…manca il portierone Pasqualone Bua…..la faziosità di questa richiesta richiede l’ascolto!
Dei novanta minuti di gioco da conservare negli archivi tutto quello che si è visto in campo e cancellare dalla mente quello che è accaduto fuori lo stadio (la città di Vieste offesa ed oltraggiata)..a Lorenzo Spina Diana la giusta solidarietà….è difficile fare sport così.
Il gran gioco, il gran ritmo, la grande determinazione di questa squadra che comincia a prendere forma rende giustizia anche a Pino Giusto, anche l’errore stesso di valutazione commesso dal mister per quella sostituzione (ingresso di Recchia) poi rinnegata subito dopo dimostra che i “miracoli” terreni quest’anno non esistono…
Non dobbiamo gridare alla sfortuna, dobbiamo scacciarla con queste prestazioni da grande squadra perché i play-out sono un traguardo possibile, Toma Maglie e Locorotondo non hanno la forza per arrivare sino alla fine e contrastare l’Atletico Vieste.
Domenica non bisogna farsi prendere dal panico, sarà una grande sfida quella col San Paolo Bari che ha risolto il problema da quando ha tesserato un goleador…che strano il destino che perseguita l’Atletico Vieste, quel tesserato non lo voleva il Vieste?
Chi ha fatto la valutazione e lo ha rispedito a casa?….le partite e le stagioni cambiano anche perché cambiano le gestioni ed i metodi, si fanno scelte sbagliate e si emarginano professionalità, non sono solo i giocatori che ti fanno vincere!
Il  San Paolo Bari a dicembre scorso era già retrocessa in Promozione secondo i critici, poi tutto è successo in un attimo con tabellini davvero impressionanti e ti fanno capire che non bisogna mollare sino alla fine…sperare sempre e comunque.
Atletico Vieste – San Paolo Bari 3 – 1, era il 30 ottobre del 2011, quel giorno i viestani parlavano di play-off mentre i baresi erano piombati in una crisi profonda senza sbocchi, 8 partite solo 1 punto, quella squadra era diventata la cenerentola del girone…
San Paolo Bari – Fasano 3 – 1 la partita della svolta che ha spianato la strada ad una rimonta incredibile per il San Paolo Bari che nelle ultime 6 partite ha conquistato ben 16 punti frutto di 1 pareggio e ben 5 vittorie.
Solo fortuna per i baresi?…..assolutamente no…si è trattato solo di saggezza negli acquisti, e per i viestani vale lo stesso discorso…al contrario?
Dalla serie: “meglio stendere un velo pietoso sul recente passato”…l’Atletico Vieste ha dominato largamente la capolista Liberty Monopoli e seppur fanalino di coda non può più giocare condizionato dalla paura, dalle negative statistiche, dalla peggior difesa del campionato, ora più che mai bisogna unirsi e giocare con spavalderia, sconfiggere innanzitutto la sfortuna e poi anche il San Paolo Bari per crederci ancora.
                          
                                                          Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright