The news is by your side.

Il grande spettacolo del Carnevale di Ischitella

10

Veramente grande spettacolo popolare il consueto “Carnevale di Ischitella”.

 

 In pochi avrebbero scommesso su una così numerosa partecipazione, visti i tempi difficili, che condizionano il tenore di vita e di conseguenza l’umore della gente. E’ stato invece un “bagno di folla”, la gente , sotto l’impulso degli organizzatori, coordinati all’assessore Giuseppe Blenx, ha preso a far parte dei numerosi gruppi mascherati, ognuno preceduto da un “carro allegorico” di riferimento. Tante le coreografie sotto il palco eretto nella piazza principale, ritmi coinvolgenti che hanno trascinato anche moltissimi spettatori giunti dai paesi viciniori. Molto originali i costumi, quasi tutti ricavati con inventiva e originalità ma soprattutto con modesti investimenti economici. Così i carri, che non hanno abbondato di cartapesta ma di prodotti da mangiare. Nel carro “ trattoria ,Mario-Monti”addirittura un intero “maialino a porchetta” che è andato in pasto ai convenuti. Veramente curioso, un piccolo “apecar” modificato ad “autoblindo” con tanto di cannone spara “coriandoli”. Difficile menzionare tutti, faremmo torto alle tante maschere che in forma autonoma si sono presentate in piazza nei travestimenti più disparatiDa sottolineare che al termine dello spettacolo la piazza si è trasformata in una maxi balera con qualche migliaio di persone che hanno ballato per ore  grazie agli allegri ritmi e sotto scenari luminosi curati dai DJ “fatti in casa” coordinati da Michele Dionisio “detto BisteK”(in quanto macellaio di professione).
Il carnevale ischitellano si è chiuso domenica 26, in una grande sala a causa delle avverse condizioni atmosferiche, premiati tutti!!Grazie aduna lotteria alimentare (in palio prodotti da mangiare) e ai contributi elargiti dalle attività commerciali.
“Una festa a costo zero ,per le casse comunali che al momento, purtroppo, non possono permettersi di far festa”, riferisce  Michele di Fine, assessore al Turismo e allo spettacolo,” realizzata solo grazie al grande spirito di partecipazione e volontariato della gente di Ischitella. Una grande festa di popolo che andrebbe replicata in estate, per far conoscere ad un pubblico più ampio, l’inventiva, la positività e la gran voglia di allegria di questa popolazione, altamente  fiera e creativa”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright