The news is by your side.

Elezioni/ Sei i Comuni vanno alle urne nel mese di maggio

10

Il 6 e 7 maggio saranno sei i Comuni del Gargano chiamati alle urne per eleggere sindaco e massima assise cittadina. A scadenza naturale, Carpino, Monte S. Angelo, Rignano, Rodi, Vico; soltanto le Isole Tremiti, a seguito dello scioglimento, lo scorso anno, del consiglio.

Nel 2007 l’elettorato andò alle urne il 27 e 28 maggio. Il quadro che si va delineando lascia ancora vuote tante caselle per quanto riguarda le candidature; forse anche troppe quando manca una manciata di settimane alla presentazione delle liste. In stretto ordine alfabetico. A Carpino, scontata la conferma del primo cittadino, Rocco Manzo, con avversario Rocco Di Brina; è possibile che sul fìlo di lana della presentazione delle liste possa esserci anche Mario Di Mauro. Isole Tremiti, scontata la candidatura dell’ambientalista Anna Lisa Lisci con la lista Punto e a capo. Altro nome, quello di Antonio Fentini, imprenditore turistico, già vice sindaco nella prima giunta Calabrese. Renato Cafiero, presidente di una coop di barche e vice sindaco uscente, forse candidato della lista dell’ex primo cittadino delle diomedee, Peppino Calabrese. Infine l’architetto foggiano Antonio Matrella che dovrebbe guidare la lista civica "Si cambia". A Monte S. Angelo, il Comune punto di riferimento, non solo per il Gargano, ma per la stessa Puglia. La conferma del sindaco uscente, Andrea Ciliberti, non è del tutto scontata: molto dipenderà dai "giochi" che si andranno a definire. Da tempo è stata ufficializzata la candidatura di Giuseppe Totaro, nello scenario del centro sinistra il percorso, a quanto pare, è ancora tutto in salita. Una novità delle ultime ore è l’annuncio della candidatura di Gegè Mangano, noto chef, non nuovo alla politica, tant’è che fu candidato alle ultime elezioni provinciali. Rignano Gargano, il più piccolo comune del Gargano, già da alcuni mesi, si stanno delineando quelle che potranno essere le possibili alleanze. Viene data per scontata la ricandidatura del primo cittadino, Antonio, Gisolfi; c’è molta vivacità sull’altro fronte che vede ne il "Patto per Rignano", un movimento civico che comprende Rifondazione Comunista, Sel,  indipendenti che si richiamano al Centro culturale di sinistra ex-Pd, alcuni nomi dell’Udc e del Centrodestra. Tre i candidati che aspirano a succedere al sindaco uscente di Rodi Garganico, Carmine D’Anelli; ufficializzata la scesa in campo di Alfredo Ricucci. Certe anche le candidature di Giuseppe Ventrella, assessore comunale della giunta dell’amministrazione D’Anelli, e di Nicola Pinto. Vico del Gargano, non si ricandida il sindaco uscente, Luigi Damiani; certe le candidature di Franco Delli Muti e Nino Gervasio con la sua "Vico alla riscossa"; Matteo Prencipe; dovrebbero essere della partita anche Pierino Amicarelli e Matteo Cannarozzi De Grazia.

Franco Mastropaolo

 

 

 

 

Comunicazione pubblicitaria

“L’8 marzo non cercare di essere una grande donna, già il fatto di essere donna, ti rende grande! “
Accetta l’invito del ristorante “Il Capriccio”.

Una festa della donna"special price for special ladies"un ricco buffet con musica dal vivo tutto per la donna ad un prezzo speciale.
Auguri a tutte le donne!

Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico – Vieste
Tel. 0884 707899
www.ilcapricciodivieste.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright