The news is by your side.

Seconda Categoria / Monte Sant’Angelo – Viestese 4-1

6

Viestese sedotta ed abbandonata in una trasferta da dimenticare. La partita iniziava bene con Coda che impegnava in una gran respinta il portiere (5′) e Patrone che sfiorava la traversa su punizione dal limite (12′). al 20′ il gran goal di Matteo Patrone con scambio al limite dell’area e tiro a volo sotto l’incrocio dei pali.

Due minuti per respirare ed arrivava il pareggio con complicita’difensiva. Il trio " Diego-Simone Germinale" sfoggiava un’ottima intesa ed una varieta’ di colpi da giungere al raddoppio (36′) con assolo ed appoggio smarcante in area, nulla da fare per il portiere Cionfoli. Partita sostanzialmente corretta, compromessa dall’episodio anomalo avvenuto al 69′ . Il direttore di gara sanzionava un calcio di rigore a favore della Viestese, atterramento di Luca Coda con fallo da ultimo uomo. Il contatto avveniva ad un passo dalla linea bianca delimitante l’area di rigore, la violenza dell’intervento catapultava il giocatore in area. Invasione di campo da parte di dirigenti, allenatore e panchinari vari. Il direttore di gara ritrattava la decisione ( mai visto) e dopo 5′ di contestazione assegnava un calcio di punizione dal limite, dimenticando di sanzionare il fallo da ultimo uomo e mostrando uno scarso polso a dirigere certe gare. Il rigore non c’era! Ma la Viestese da quel momento restava in campo solo per onorare l’impegno, limitando ammonizioni ed infortuni per il proseguo del campionato. Il Monte S.Angelo avrebbe sicuramente vinto la gara sia per la qualita’ dei giocatori in campo, sia per la tattica di gioco adottata.
A fine gara la seconda " d’occia fredda" forse per spegnere, qualche spirito bollente. L’acqua e’ diventato un elemento ricorrente negli incontri tra le due squadre, un acquazzone accompagno’ la gara d’andata (1-4). La Viestese e’ ormai alla ricerca della "goccia" per riempire il vaso della salvezza, se non arriva dal "cielo" bisognera’  cercarla in campo la domenica. Viestese che domenica alle 15.00  ospitera’ lo Stornara quinta forza del campionato e attaccata al treno play-off.
 
 
Viestese: Cionfoli (75′ Trimigno), delli Santi, Totaro, Impagnatiello, Di Mauro, Biscotti, Prencipe A., Iaconeta, Piracci (77′ Losito), Coda, Patrone (46′ Lopriore). 

A Disp.: Prencipe M.   Dir. Acc.  F. Di Tullio
 
Arbitro :  Ambasciati di Foggia.
 
Reti : al 20′ Matteo Patrone, 22′, 36′, 67′ e 93′ il Monte S.A.
 
 
                                                                                      Franco Patrone

 

 

 

 

 Comunicazione pubblicitaria

“L’8 marzo non cercare di essere una grande donna, già il fatto di essere donna, ti rende grande! “
Accetta l’invito del ristorante “Il Capriccio”.

Una festa della donna"special price for special ladies"un ricco buffet con musica dal vivo tutto per la donna ad un prezzo speciale.
Auguri a tutte le donne!

Ristorante Il Capriccio
Località Porto Turistico – Vieste
Tel. 0884 707899
www.ilcapricciodivieste.it

 

 

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright