The news is by your side.

Ischitella/ Il Comune si riappropria del lago

10

 Il tar ha dato ragione al comune garganico.

 

  Il Tar Puglia fa chiarezza su una vicenda che può essere definita a carattere medievale. Il comune di Ischitella, infatti, potrà riappropriarsi di duemila dei seimila ettari che fanno parte del suo territorio all’interno del lago di Varano (in pratica un terzo della laguna) e potrà realizzare un piano regolatore. In quella ampia porzione di lago, infatti, fino ad oggi vantava diritto esclusivo di pesca la Famiglia Sanzone, originaria di Ischitella ma residente a Roma. Questo in virtù di un diritto di origine feudale. Già nel 1811 si era provato ad estinguere questo diritto, così come nel 1941, quando la cassazione confermò la titolarità dei Sanzone sul lago garganico. Con la sentenza del Tar Puglia il comune di Ischitella ha finalmente dimostrato che i diritti vantati dalla famiglia Sanzone si sono estinti, questo grazie alla consultazione di documenti antichissimi, alcuni risalenti addirittura al 1876. Il sindaco di Ischitella,  Piero Colecchia e l’assessore alle attività produttive Raffaele Cannerozzi parlano di una vera e propria liberazione del lago da una “mano morta” invisibile.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright