The news is by your side.

Vieste/ Il tribunale del riesame espone il dissequestro del centro scommesse Stanleybet

16

Buone notizie per gli scommettitori del Foggiano grazie alla riapertura del centro Stanleybet in Via Bonghi a Vieste, rimasto chiuso per alcune settimane a causa di un provvedimento di sequestro emesso lo scorso 18 gennaio.  Il Tribunale del riesame di Foggia ha infatti disposto l’immediato dissequestro del centro scommesse Stanleybet e ha ritenuto insussistente il reato. Il Giudice, in sostanza, ha aderito alla sentenza Costa – Cifone emessa dalla Corte di Giustizia Europea lo scorso 16 febbraio a Lussemburgo. I giudici della CGE hanno in pratica riconosciuto che le modalità di distribuzione delle concessioni italiane in materia di giochi e scommesse sono avvenute in assoluto dispregio delle regole comunitarie, con una palese discriminazione per i centri Stanleybet. L’Avv. Daniela Agnello, difensore del titolare del centro scommesse, afferma: "Questa decisione del Gip di Foggia rappresenta una nuova conferma alla liceità e regolarità dell’attività dei centri Stanleybet che si aggiunge alle innumerevoli pronunce dei giudici di merito e di legittimità, sia in sede penale che amministrativa, di tutta Italia. In tutti i provvedimenti si riconosce, infatti, la prevalenza del diritto comunitario rispetto alla normativa italiana e si procede al dissequestro dell’attività per insussistenza del reato.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright