The news is by your side.

Mafia Gargano, favorirono latitanza Pacilli: 18 arresti

292

Gli agenti di polizia stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 18 persone accusate di aver favorito la latitanza di Giuseppe Pacilli ( braccio destro del boss Franco Libergolis) arrestato il 13 maggio dello scorso anno mentre si nascondeva in una masseria tra Monte Sant’Angelo e San Giovanni Rotondo.  Tra le persone coinvolte nel blitz odierno anche un maresciallo dell’Esercito. Molti anche gli incensurati
tra cui parenti prossimi dello stesso ex Latitante. Le accuse spaziano, a vario titolo, dal favoreggiamento, estorsione e detenzione di armi; reati aggravati dalla finalità mafiosa. Stando a quanto si e’ saputo fino a questo momento tutti gli indagati avrebbero aiutato Pacilli durante la sua lunga latitanza, imponendo il pizzo ai commercianti di Monte Sant’Angelo. I provvedimenti sono stati emessi dal pm della Dda di Bari, Giuseppe Gatti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright