The news is by your side.

Vico/ Fondi alla “Fiorentino” per il progetto Pedibus

13

L’iniziativa promuove una nuova cultura della mobilità sostenibile.

 

 La scuola primaria "Filippo Fiorentino" di Vico del Gargano uno dei pochi istituti scolastici pugliesi che ha beneficiato di un finanziamento regionale riguardante il progetto "Pedibus", originale iniziativa per una nuova cultura della mobilità sostenibile. Il "pedibus" è un "autobus umano" formato da un gruppo di bambini accompagnati da due o più adulti volontari per recarsi insieme a scuola lungo percorsi sicuri con capolinea e fermate intermedie. Una piccola rivoluzione "copernicana" in materia di formazione ambientale e cultura che ha come finalità quella di accrescere il rispetto per se stessi e, nello stesso tempo,. consolidare amicizie e, per nulla m secondo piano, decongestionare il traffico automobilistico che, vuol dire, meno inquinamento e più qualità della vita. "Queste sole motivazioni – spiega Tiziana Casavecchìa, docente responsabile del progetto – sarebbero più che sufficiente per mandare, a piedi, gli alunni a scuola; in realtà ci sono altre buone ragioni, tra cui la possibilità di promuovere una nuova cultura dell’uso dell’auto al fine di diminuire il numero degli autoveicoli nelle aree prossime agli istituti scolastici". Esperienza che accresce la possibilità per un ragazzino di scuola primaria – sottolinea il dirigente scolastico, Carmela D’Addante – di sviluppare l’autostima e di socializzare, fare nuove amicizie e, soprattutto, diventare pedone consapevole. Indiscutibilmente, si tratta di dare una svolta significativa in termini di crescita culturale che vuol dire anche più consapevolezza nel momento in cui il bambino viene stimolato a rivedere certi suoi comportamenti che sono frutto di abitudini consolidate nella stragrande maggioranza delle famiglie. Il "Pedibus", in sintesi, fa crescere nel bambino-alunno il desiderio di camminare che, tra l’altro, si traduce in un salutare esercizio psico-fisico già a partire dalle prime ore della giornata; inoltre, accresce autostima e attenzione al fine di evitare i tanti rischi che il pedone, quotidianamente, incontra.

Francesco Mastropaolo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright