The news is by your side.

Provincia/ Cannarozzi: ecco i motivi delle mie dimissioni

9

I motivi che mi hanno portato a questa sofferta decisione sono strettamente di natura personale. Questa determinazione non vuole e non deve essere letta come una "volontà di abbandono", né tantomeno come un voler "sbattere la porta". Sono stato infatti sin dal primo momento ben consapevole delle difficoltà che puntualmente ho incontrato, e che assieme ai miei collaboratori ho affrontato sempre con il massimo impegno e con risultati che non sta a me giudicare», spiega Matteo Cannarozzi, assessore dimissionario al Bilancio che ringrazia i colleghi di giunta, dirigenti e dipendenti dell’ente. «Ho apprezzato inoltre il garbo Istituzionale di molti consiglieri provinciali, di maggioranza e minoranza, che mi hanno incoraggiato e sostenuto in questa difficile fase attraversata dalla nostra Capitanata», dice ancora Cannarrozzi che infine aggiunge: «Un ulteriore ringraziamento va anche al mio Partito di appartenenza, "L’Unione di Capitanata", che sono orgoglioso di aver rappresentato e di cui sono fiero di far parte; al capogruppo Michele Bonfitto, all’intero gruppo consiliare, e a quanti hanno creduto in me, sperando di non averli delusi durante il mio mandato assessorile e chiedendo loro di accettare, anche se non condividendo, questa mia decisione. Voglio infine augurare a Pepe e a quanti proseguiranno il lavoro, il mio più sincero in bocca al lupo, affinché possano essere raggiunti tutti gli obiettivi prefissati per il futuro dell’Ente, ma soprattutto, per la crescita e lo sviluppo della nostra amata comunità di Capitanata.»


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright