The news is by your side.

Vieste/ I ragazzi dell’Ipssar incontrano i detenuti della casa circondariale di Lucera

8

I ragazzi del primo e secondo anno dell’Istituto che hanno partecipato al PON Legalità – misura  C 1 – accompagnati dai docenti referenti del progetto, HANNO VISITATO LA CASA CIRCONDARIALE di Lucera. Essi sono stati accolti con grande entusiasmo dal Dirigente, dott. Di Florio, dal Commissario, dott.ssa Daniela Occhionero, dalla educatrice, sig.ra D’Aloia, e dagli agenti di polizia penitenziaria. Tutti hanno mostrato grande sensibilità e rispetto verso le tematiche della reclusione, della finalità riabilitativa della detenzione e del principio di non colpevolezza.
Ad un gruppo di studenti è stato permesso di partecipare ad un colloquio con i detenuti. "Un’esperienza emozionante, toccante e indescrivibile" – hanno commentato i ragazzi – "sbarre di ferro, cancelli, volti…un vulcano di emozioni contrastanti". "Non è semplice coniugare la esigenza repressiva con quella del reinserimento del reo nella società". "Mille storie, uomini soli, distrutti, pentiti, con un vissuto personale straziante, consapevoli della propria colpevolezza, privati del bene più prezioso….la libertà".  I detenuti hanno ripetuto più volte agli studenti:"ragazzi, la strada dell’illegalità è la più semplice, la più immediata, ma….si finisce sempre qua: dietro le sbarre, il più delle volte abbandonati anche dalle proprie famiglie".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright