The news is by your side.

Agricoltura, sostegno dal bando regionale

18

Di seguito la nota di Pino Lonigro sul miglioramento e sviluppo delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all’adeguamento dell’agricoltura.

 

  La Regione Puglia a favore del mondo agricolo. “Un aiuto importante per l’intero settore – commenta il consigliere regionale SeL Pino Lonigro – arriverà sicuramente dal bando regionale pubblicato sul BURP n. 43 del 22/3/2012,  relativo alla Misura 125 ‘Miglioramento e sviluppo delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all’adeguamento dell’agricoltura e della silvicoltura, Azioni 1, 2, 3, 4 e 5, previste nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013’”.
Secondo il bando, spiega Lonigro, le Amministrazioni Pubbliche e gli Enti pubblici economici possono presentare domanda per richiedere l’aiuto economico destinato a  migliorare le condizioni di vita e di lavoro e favorire la permanenza delle imprese agricole e forestali e degli agricoltori nelle aree rurali.
Vengono finanziati cinque interventi, che puntano a consentire il miglioramento della dotazione infrastrutturale e dell’uso sostenibile delle risorse idriche, tra cui le acque reflue depurate, a fini irrigui e a fini potabili ad uso aziendale, il miglioramento della dotazione infrastrutturale e l’ammodernamento delle strade rurali pubbliche, la razionalizzazione delle condotte idriche per l’irrigazione, la ristrutturazione e realizzazione di piste forestali, la razionalizzazione della rete di distribuzione degli impianti di affinamento delle acque reflue esistenti, in modo da promuovere il corretto riuso e favorire quindi il risparmio delle risorse idriche potabili.
“Tutte opere importanti, che se realizzate in tempi celeri e ben progettate – continua il consigliere regionale dauno – aiuteranno la nostra agricoltura a crescere e diventare più moderna e competitiva specialmente quella della mia Capitanata, notoriamente in affanno sia per la carenza di acqua per l’irrigazione che per le infrastrutture”.
“Solo così metteremo i nostri giovani nelle condizioni di investire in agricoltura, di rinunciare a lasciare il territorio e di restare a creare sviluppo e benessere per tutti. Pertanto – insiste Lonigro – invito tutti gli enti beneficiari, soprattutto i Comuni, ad attivarsi per poter presentare domande corredate da progetti idonei”.
“Un ringraziamento – conclude – deve andare all’assessore regionale all’agricoltura Dario Sefàno, per il prezioso lavoro che sta svolgendo in questi anni e per l’attenta programmazione che, sono certo, porterà benefici ai nostri agricoltori”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright