The news is by your side.

Puglia, 60 milioni ai poli archeologici c’è anche Manfredonia

9

Rafforzare l’attrattività turistica del territorio attraverso la creazione o il consolidamento di poli culturali, che sono poli di interesse archeologico.  Si gioca così la ridefinizione dei fondi del Programma europeo Poin «Attrattori naturali, culturali e turistici» destinati alla Puglia. È l’idea del ministro ai Beni culturali, Lorenzo Ornaghi, che ne ha fatto partecipi, nella sua visita a Bari, il presidente della Regione, Nichi Vendola, e i due assessori regionali ai Beni culturali, Angela Barbanente, e al Turismo, Silvia Godelli. Tre i poli interessati, Bari, Taranto e Manfredonia, per un finanziamento totale di 60 milioni di euro (su 400 complessivamente destinati alle regioni del cosiddetto obiettivo convergenza, ovvero Campania, calabria, Sicilia e Puglia).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright