The news is by your side.

Vico/ La strada Vico-Carpino-Ischitella sarà presto messa in sicurezza

17

L’Amministrazione provinciale ha emanato il bando di gara per l’aggiudicazione dei lavori di messa in sicurezza della provinciale Vico del Gargano-Ischitella-Carpino. Importo dei lavori trecentoquarantaduemila euro;

il 18 aprile l’apertura delle buste per l’aggiudicazione dell’appalto. Lo stato attuale della provinciale è, da anni, in condizioni abbastanza critiche tali da richiedere lungo tutta l’arteria interventi di risagoma del piano viabile su tratti saltuari per la presenza di screpolature ed ormai, segni evidenti di usura e di remoti provvedimenti manutentivi. Condizioni che creano notevole disagio, non solo, ancora più preoccupante il fatto che rappresenta un vero e proprio pericolo per coloro che la percorrono, soprattutto quando le condizioni meteo non sono proprio delle migliori, in particolare in caso di nebbia e, d’inverno, ghiaccio. "Al fine di evitare che la strada – si legge nel provvedimento dell’Esecutivo di Palazzo Dogana – la situazione degradasse ulteriormente con gravi danni per gli utenti che abitualmente la percorrono e per portare a termine delle opere non ultimate relative ad un precedente appalto risolto per rescissione del contratto e l’ulteriore degrado della strada s’è reso urgente procedere al finanziamento dei lavori, cifra che – come ricordavamo – ammonta a ben trecentoquarantaduemila. Come riportato nell’atto deliberativo, l’ultimo intervento risale a qualche anno fa, con la sistemazione di una curva, a seguito di un movimento franoso. Attualmente sono inesistenti sia la segnaletica orizzontale che quella verticale; mancanza di guard-rail in moltissimi tratti stradali, in particolare in alcune curve, in occasione di incidenti stradali i veicoli coinvolti sono [miti inevitabilmente nelle sottostanti scarpate, con le conseguenze ben immaginabili. A seguito dei lavori di metanizzazione, il manto stradale si presenta in una situazione di assoluto dissesto. Le abbondanti piogge, non solo della recente stagione invernale, ma anche quelle degli anni precedenti, hanno procurato il totale cedimento della sede stradale, nei terreni sottostanti, arrecando, altresì, ingenti danni all’agricoltura, in particolare alle piantagioni di ulivo. Le amministrazioni Comunali di Carpino, Ischitella e Vico del Gargano e i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, nonché i proprietari dei fondi adiacenti la provinciale, avevano più volte manifestato forte dissenso. Ora si attende l’aggiudicazione dell’appalto dei lavori, auspicando che non ci siano intoppi burocratici a rallentare i lavori di messa in sicurezza della "Provinciale 51". E’augurabile che anche per la statale Vico del Gargano-San Menaio l’Anas possa, a breve, avviare i lavori di sistemazione della strada, il cui manto è in pessime condizioni: mancanza di guard-rail in moltissimi tratti stradali, in particolare in alcune curve; le cunette, quasi invisibili perchè "soffocate" da vegetazione incolta.

Francesco Mastropaolo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright