The news is by your side.

Il 40% degli antagonisti pugliesi non ha certificati regolare

12

L’allarme dopo il decesso del calciatore del Livorno Morosini.

 

 La tragica morte di Piermario Morosmi rilancia l’allarme sulle misure di primo Soccorso nello sport. In Puglia allarmanti lacune. Escluso il mondo del professionismo, infatti, molti sono i luoghi in cui si pratica sport nei quali mancano personale e strutture adatte per affrontare casi gravi, così come alta è la percentuale di agonisti non in possesso di una certificazione completa sull’idoneità fisica. A richiamare l’attenzione sulla salute degli atleti è il dottor Domenico Accettura, presidente del comitato pugliese della Federazione Medico Sportiva Italiana. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright