The news is by your side.

Seconda Categoria/ Peschici, tre punti che sembrano quasi irraggiungibili

17

Tanto dista la salvezza dalla compagine garganica.

 

 A tre punti dalla salvezza diretta ma con le ultime tre gara che, almeno sulla carta sembrano proibitive: Ma il Peschici del presidente Lino Marino nel campionato di «Seconda categoria» non si arrende e cercherà di conquistare quanti più punti possibili con il Sant’Onofrio Foggia (domenica prossima in casa), a Monte (mercoledì 25) e domenica 29 in casa con lo Stornara. Tre squadre che lottano per la vetta o per i playoff: è tutto dire per i granata. Ma il Peschici ha mostrato di avere cuore e gambe per recitare un ruolo di primo piano in questa fase calda del campionato. Quaranta, Forte, Biscotti, Vecera, Acerra e Roberto Del Duca proveranno a conquistare l’intera posta in palio anche contro il Sant’Onofrio. Alessandro Del Duca, Marino, Di Iorio, D’Errico e Flaminio sanno che quella è una gara da non perdere. Mastromatteo, Di Fiore, Di Milo’ e Scognamiglio vogliono il massimo così come i dirigenti Antonio Carbonelli e Damiano Vecera. «Dobbiamo essere bravi e non abbatterci in caso di risultati negativi e non esaltarci più di tanto in caso di vittorie o comunque buone prestazioni. il gruppo è comunque motivato – dice il presidente Marino – l’autostima sta crescendo e questo non può che essere positivo per una stagione nella quale sapremo dire la nostra». Di sicuro il Peschici non farà solo una gara di attesa. «Si, perché se pensassimo solo a difenderci in modo passivo finiremmo per perdere – dice Marino -. Avremo poco possesso palla, perché come detto il Sant’Onofrio non lascia spazi». Il Peschici dovrà coprire benissimo le traiettorie di gioco, dovrà essere bravo e tempestivo nel rompere il fraseggio degli avversari e soprattutto dovrà ripartire a tutta velocità con tanti giocatori per cercare di sorprendere la difesa foggiana. «Sintetizzando, dobbiamo mettere in campo coraggio e determinazione, Poi con un pò di fortuna potrebbe scapparci anche una nostra vittoria». Ci crede anche il ds Mauro Latorre. «L’importante è non perdere – ammette – sappiamo benissimo che questa è una delle partite più difficili. Il fatto di sapere che di fronte avremo una squadra arcigna ci farà raddoppiare le forze, ora però guardiamo con più fiducia ai prossimi impegni perché questa squadra può dare molto» . Il presidente confida nei suoi giocatori. «Dobbiamo continuare a raccimolare punti, poi il futuro dipende solo da noi» chiude Marino.

Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright