The news is by your side.

San Benedetto/ Personalità difficile che gli inquirenti tenevano d’occhio

13

Gli inquirenti lo ritengono irruento, irascibile e difficilmente controllabile. L’uomo che lunedì ha rapinato, coltello alla mano, una profumeria che aveva appena aperto, Domenico Raduano, era già balzato, un anno e mezzo fa, agli onori delle cronache in quel di Vieste, sua città d’origine.   Nell’ottobre del 2010, era infatti stato arrestato con l’accusa di essersi scagliato contro i carabinieri che erano andati ad arrestare il fratello. Le accuse dei militari dell’Arma pugliese parlano anche di un tentativo di scavalcare le inferriate della caserma cittadina al fine di scagliarsi nuovamente contro gli uomini in divisa che alla fine si sono visti costretti ad arrestare anche lui. Un anno e mezzo dopo l’uomo ha fatto la sua comparsa in Riviera. La zona la conosceva dal momento che pare che avesse diverse amicizie lungo il territorio rivierasco. Sicuramente quella della padrona dell’abitazione dove ieri mattina è stato individuato e arrestato.

Corriere Adriatico


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright