The news is by your side.

Medioevo udienza n. 8/ Momenti di tensione in aula

12

Molto innervositi i legali della difesa, polemiche per un presunto video. Santangelo sbrocca e da dell’ "imbecille’ a Zara. Momenti di tensione ieri in aula. Durante la deposizione del teste Ignazio Rollo, uno degli imputati (Giuseppe Germinelli, ndr) ha fatto notare ai suoi legali come tra gli imprenditori che stavano assistendo al processo, qualcuno stesse filmando o registrando con il proprio cellulare la testimonianza di Rolla. Richiamata l’attenzione dei carabinieri, due imprenditori, tra cui il presidente dell’associazione antiracket Giuseppe Mascia è stato invitato ad uscire dall’aula per effettuare i controlli di rito. Questo episodio ha fatto innervosire molto i legali della difesa, Carlo Mari e Francesco Santangelo che hanno sollecitato con forza l’intervento del presidente Antonio Palumbo. Atteggiamento che però non è piaciuto affatto all’avvocato di parte civile Giovanni Zara, che nel processo rappresenta la federazione antiracket italiana. "Questa mia sembra una provocazione" ha detto al microfono riferendosi ai legali della difesa. "Che stai dicendo? Come ti permetti? Come ti permetti? Imbecille" ha risposto alzando i toni della voce e affrontandolo l’avvocato Francesco Santangelo. "Ci hai preso per pagliacci?" ha aggiunto l’altro difensore Carlo Mari. Mentre l’avvocato Santangelo lasciava l’aula per ritrovare la calma, il presidente Antonio Palumbo ha rimproverato tutti i legali in maniera autorevole, riuscendo a riportare la distensione. Durante una piccola pausa poi i due legali Zara e Santangelo si sono chiariti, ammettendo di aver perso la testa e scusandosi a vicenda. Tutto sil ricomposto e per dovere di precisione, Il cellulare incriminato era un modello vecchio di telefonia mobile, non in grado né di filmare, né di registrare. Accade anche questo nei processi dove la tensione, tenuti presenti i temi affrontati, e da considerare ordinaria.

L.P.
L’Attacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright