The news is by your side.

Regione Puglia/ Dieci milioni alle imprese che innovano

11

Dieci milioni di euro per favorire i servizi di consulenza per l’innovazione tecnologica nelle piccole e medie imprese.  E’ questo l’ultimo impegno della Regione Puglia per completare la filiera degli incentivi per innovazione e ricerca: il nuovo bando di gara sostiene lo sviluppo e il rafforzamento delle piccole e medie imprese attraverso l’acquisizione di servizi specialistici (consulenze) a sostegno dell’innovazione tecnologica. In particolare, spiega la Regione, saranno agevolati i servizi di supporto all’innovazione di prodotto nella fase di concetto (in pratica l’idea innovativa); i servizi tecnologici di progettazione per l’innovazione di prodotto e di processo produttivo; i servizi tecnologici di sperimentazione (quindi prove e test); i servizi di gestione della proprietà intellettuale (quindi i brevetti); gli studi di fattibilità per la realizzazione di progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico; i servizi per l’efficienza ambientale ed energetica. Le aziende possono partecipare al bando singolarmente o associate in una rete o in un consorzio costituiti ciascuno da almeno tre imprese. il sostegno sarà del 60 % se si tratta di micro o piccole imprese organizzate in forma singola; stessa quantità se si tratta di reti di Pmi; l’aiuto sarà pari invece al 50% dell’investimento se l’azienda è media e si presenta singolarmente. Le candidature devono prevedere un investimento minimo di 15.000 euro per le microimprese, di 25.000 euro per le piccole imprese, di 30.000 euro per le medie imprese e di 40.000 euro per le reti o i consorzi. Le attività ammesse a finanziamento dovranno avere una durata massima di 12 mesi a partire dalla data di inizio attività. Il bando è gestito dall’ area Politiche per lo sviluppo, il lavoro e l’innovazione, servizio ricerca industriale e innovazione che si avvale della società in house InnovaPuglia in qualità di organismo intermedio per la gestione e l’attuazione delle attività. Il bando, già pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia, è disponibile sul portale www.sistema.puglia.it. La procedura on-line sarà disponibile a partire dalle 15.00 del 2 luglio


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright