The news is by your side.

Prima Categoria/ Gargano un progetto che alla fine ha pagato

9

Comunque andrà a finire, è stato un successo: il Gargano Calcio, che raggruppa calcisticamente alcune cittadine del Promontorio, ha conquistato i playoff del campionato di «Prima categoria» aggiudicandosi il quarto posto finale.

Domenica 13 maggio arriva l’Apricena per la gara di andata (si gioca a Rodi alle 16,30): la squadra avversaria si è classificata al secondo posto ed ha un organico nettamente superiore, ma nel calcio nulla è scritto e tutto può succedere. «Non sappiamo come finirà – attacca subito il presidente Agostino Triggiani – ma tutto quanto hanno fatto i ragazzi fino ad oggi è stato davvero importante per il nostro territorio e per la maturazione calcistica dei nostri giovani del settore Under. E poi con i loro risultati – dice ancora Triggiani rivolgendosi ai suoi ragazzi – hanno coinvolto i simpatizzanti di queste parti che nelle ultime gare casalinghe hanno riempito le gradinate del nostro campo. Insomma siamo soddisfatti, certo se arrivasse la finale, tanto meglio». Domani, domenica si riposa, la squadra allenata dal tecnico Michele Casarella si prepara per non perdere il ritmo partita. «Una settimana per rifiatare e per ricaricare le pile – dice l’allenatore garganico – sappiamo che non sarà facile, ma noi cercheremo di compiere l’impresa». Nella gara di andata il Gargano calcio cercherà quanto più possibile di non far andare a rete gli avversari e di segnare dei gol per la gara di ritorno. «Hanno un organico possente – riferisce l’attaccante La Torre – l’Apricena era una delle candidate alla vittoria finale ed ora non vorrà fallire questi playoff. Ma noi con le grandi ci esaltiamo e speriamo di disputare una grande gara contro i nostri avversari».

Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright