The news is by your side.

Prima Categoria/ Celle e Gargano Calcio due progetti vincenti

8

La compagine del consorzio ha stupito tutti. Il team del Subappennino vero outsider.

 

 Celle di san Vito e Gargano calcio comunque nella storia: per la prima volta i garganici (la squadra raggruppa calcisticamente alcune cittadine del promontorio) e i neroverdi di Giulio Forte disputeranno i playoff del campionato regionale di «Prima categoria». Si parte domenica (dopo la sosta per l’impegno in Coppa Puglia della Nuova Daunia) con la gara di andata: garganici contro la corazzata Apricena.(a Rodi domenica 13 alle 16,30), cellesi in casa della Nuova Daunia (a Biccari alle 16,30) fresca vincitrice della coppa Puglia. Ora l’obiettivo, per entrambe è la finale. «Stiamo lavorando tutti con grande intensità e serietà per affrontare il prossimo impegno nel migliore dei modi – dice l’allenatore Michele Casarella del Gargano calcio -, Ci crediamo tutti. Fino ad un mese fa tutto era in discussione ora che da questo punto di vista l’obiettivo è stato colto è subentrato il gusto di giocare. il gusto di far vedere le proprie capacità. il gusto, anche di chi finora a avuto meno spazio, di mettersi in mostra. Vedo giocatori che quando subentrano fanno quello che devono fare dimostrandosi sempre pronti e motivati». E alla finale ci crede anche il Celle di San Vito. Il presidente Luciano Acquaviva parlato di sogno; andare il Promozione. «E’ giusto e legittimo che si pensi positivo – commenta -. il mio pensiero in questo momento è tutto rivolto alla gara contro la Nuova Daunia, ad affrontarlo nel modo migliore possibile e alla finale che c’è in palio. Affrontiamo una squadra che ha valori importanti, li ha sempre avuti, e che ha ritrovato nell’ultimo periodo anche grande convinzione. Sappiamo che per noi è un banco di prova importante. Una gara difficile in cui ci sarà da faticare e in cui bisognerà dare il massimo. Affrontiamo questa semifinale di playoff consapevoli che abbiamo gli strumenti per giocarcela e poi al termine della stagione tireremo le somme». Ma la finale la vogliono anche Apricena e Nuova Daunia. «La Coppa Puglia ci ha dato ancora più convinzione nei nostri mezzi – dice il tecnico dei neroverdi Antonio Ciurlia – sappiamo che non sarà facile con il Celle di San Vito, ma non lo era neanche con l’Ostuni».

Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright