The news is by your side.

Dalla parte del mare studenti raccontano Lucio a Peschici

15

Dalla parte del mare» è il titolo della docu-fiction che in questi giorni stanno girando i ragazzi dell’istituto «Libetta» di Peschici.

 Un semplice gioco di parole che cela un omaggio quanto mai sentito e doveroso a Lucio Dalla, che con il comune garganico aveva un legame antico. Secondo le testimonianze raccolte dagli studenti nel corso di queste ultime settimane intervistando le vecchine del centro storico, fornai e pescatori, prima di girare il documentario, Peschici era il buen retiro per il cantautore bolognese quando era di ritorno dalle Tremiti negli anni Sessanta. «Gli studenti si sono appassionati alla ricostruzione storica, alla sceneggiatura e alla rappresentazione – spiegano i docenti Emanuele Faccilongo e Piero Russo – andando alla ricerca di aneddoti sconosciuti ai più. Ispirandosi alle canzoni hanno costruito i tratti salienti di questa storia inedita e avvincente». Dalla, di ritorno dalle Diomedee insieme all’amico Ron, arrivò quasi per caso a Peschici in una notte di burrasca, cercando rifugio in una casa di pescatori, i quali rifocillarono i due artisti con un piatto di succulente orecchiette. Da allora Lucio Dalla poteva contare sempre su una stanza a disposizione a Peschici: nacque così un’amicizia speciale con questa comunità che gli offriva ospitalità, buon cibo e soprattutto anonimato, visto che ai quei tempi Peschici. Il suo fascino misterioso e ancestrale perfettamente intatto aveva conquistato l’autore di «4 marzo 1943», prescelta come colonna sonora del cortometraggio «L’obiettivo è quello di inviare questa docu-fiction al prossimo Festival di Giffoni», concludono le docenti Lucia Petrucci e Anna Maria Marinozzi".

Enza Moscaritolo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright