The news is by your side.

Amoruso (Pdl) al governo «Stop eolico nel mare del Gargano»

8

«Vi è il forte timore che la massiccia installazione di pale eoliche abbia ricadute sulla pesca e sulle attività di navigazione, così come sulle attività turistiche che a livello regionale sono sempre più importanti».  Lo afferma il coordinatore regionale del Pdl pugliese, Francesco Amoruso, in una interrogazione al Governo chiedendo lumi sul fatto che «le acque antistanti l’area del Gargano siano al centro di consistenti progetti, da parte di soggetti privati, per lo sviluppo dell’ energia eolica off-shore per un totale di 342 MW e attraverso l’occupazione, in caso di esito positivo dell’iter di concessione in corso, di complessivi 86,40 kmq di specchio acqueo». Nell’interrogazione, il senatore Pdl ricorda i timori già espressi in merito alle trivellazioni di petrolio off-shore di fronte alla provincia della Bat e intorno alle isole Tremiti, concludendo con la richiesta al Governo di «assumere iniziative per coniugare in modo equilibrato lo sviluppo dell’industria energetica con il rispetto per l’ambiente». La questione dell’eolico è stata già sollevata dal consigliere regionale Gatta. «Con il mio atto in Senato, che richiama le competenze specifiche del Ministero dell’ Ambiente in materia di valutazione d’impatto ambientale, concretizziamo ulteriormente l’attenzione che il Pdl pugliese ha per la tutela del patrimonio ambientale della nostra terra».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright