The news is by your side.

Parco – A confronto con le Amministrazioni comunali di Peschici e Vieste

8

 

Proseguono di buona lena gli incontri bilaterali tra il Parco Naz. del Gargano e le Amministrazioni comunali. Il Presidente, Avv. Stefano Pecorella, ed i tecnici dell’Ente hanno fatto tappa a Peschici e Vieste, accolti dai sindaci Domenico Vecera ed Ersilia Nobile insieme ad una nutrita rappresentanza di assessori. Gli incontri sono stati cordiali e produttivi di tanti spunti di riflessione circa la condivisione di obiettivi e la strategia per il loro conseguimento all’interno degli strumenti di pianificazione del Parco. 

“Ringrazio le amministrazioni per la sensibilità dimostrata nell’affrontare una discussione, quella sul Piano del Parco e sul Piano Socio Economico, che sicuramente sarà produttiva di una serie di opportunità ad oggi ancora non sviluppate. – ha dichiarato il Presidente -. C’è voglia di riscatto, di concretezza e di fare sistema per dare vita a progetti e realtà territoriali capaci di sviluppare tutela ambientale ed occupazione. Dal canto suo l’Ente Parco, soprattutto in un momento di crisi e di difficoltà come questo, intende svolgere il ruolo di guida, di ente di sostegno delle migliori azioni comuni. A tal proposito, dopo quello con le amministrazioni, è fondamentale ristabilire un corretto rapporto con la società civile e con i cittadini: bisogna condividere le regole ed i principi di appartenenza al territorio per affermare il valore delle legalità”.

 

Questa disamina ha trovato d’accordo all’unisono le Amministrazioni di Peschici e Vieste, più che mai convinte che l’approvazione degli strumenti di pianificazione (Piano del Parco, Piano Socio Economico e Regolamento), siano l’unica strada per garantire uno sviluppo concreto al territorio e ai suoi cittadini: obiettivo non più rinviabile. “Apprezziamo vivamente la disponibilità e l’impegno del Presidente che finalmente fa sentire nuovamente protagoniste le Amministrazioni comunali – ha spiegato il sindaco di Peschici, Domenico Vecera -. Siamo pienamente d’accordo con la sua linea di pensiero e d’azione. Per far fronte a problematicità enormi e pericolose, quali l’abusivismo e la criminalità, bisogna rispondere con regolamenti chiari ed uguali per tutti e con una pianificazione coordinata e concreta che metta in evidenza l’enorme potenzialità turistica del Gargano, a partire dall’offerta di servizi più efficienti ed integrati tra loro”.
“Certamente va riconosciuto al Parco e al suo Presidente la ferma volontà di tornare ad essere il capofila di un territorio  che non ha consentito di raggiungere i risultati auspicati – ha evidenziato il sindaco di Vieste, Ersilia Nobile -. Una pianificazione omogenea e non appartenente al solito libro dei sogni che troppo spesso ci è stato proposto, è l’unica possibilità che abbiamo per dare uno scatto di reni in questo momento di crisi. Che ben venga l’investitura dell’Ente Parco a ruolo di coordinatore di una rete sovracomunale che lavori costantemente alla progettazione e realizzazione di interventi volti alla tutela e valorizzazione del nostro Gargano”. "Quello di oggi è un’altro importante passo avanti sulla strada dell’integrazione delle strategie territoriali dei comuni con quella dell’ Ente Parco – ha concluso Pecorella-. Condivisione delle azioni per progettare il prossimo imminente appuntamento con i finanziamenti messi a disposizione dalla Regione, dallo Stato e dalla Comunità europea. Non possiamo farci trovare impreparati”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright