The news is by your side.

Seconda Categoria/ Finalissima tra Stornara e Rocchetta si salva l’Atletico Peschici

9

Sarà Stornara – Rocchetta Sant’Antonio la finale dei playoff nel campionato regionale di «Seconda categoria»: oltre al Cagnano, dopo i playout, retrocedono le due squadre del capoluogo Arpifoggia e Marvin Foggia con Peschici ed Ischitella che restano nella categoria.

 Dunque Stornara – Rocchetta Sant’Antonio per il passaggio di categoria: domenica prossima gara di andata in casa dello Stornara, poi dopo sette giorni a campi invertiti la partita del ritorno. Giusto così visto che le due squadre avevano chiuso il campionato subito dopo il Monte Sant’Angelo che ha stravinto il torneo. Entusiasmo nelle due cittadine che potrebbero entrare nella storia con la conquista della categoria superiore. Ci credono in casa dello Stornara a cui la «Prima» manca da più di trent’anni. La squadra del tecnico Nicola Borrelli e del patron Luigi Giannatempo sembra avere tutte le carte in regola per poter giocare ad armi pari con il Rocchetta. Entusiasmo sul Gargano: Ischitella e Peschici trovano la salvezza ai play-out vincendo nel doppio turno con Arpifoggia e Marvin Foggia. Entusiasmo soprattutto a Peschici. «Era il nostro obiettivo – tiene a precisare il presidente Lino Marino – ringrazio Stefano Biscotti, che ha svolto un doppio ruolo di calciatore e collaboratore della società e Mauro Latorre sempre presente agli impegni societari e della squadra e che ha fattivamente collaborato alla riuscita del progetto, portando sempre il suo conforto e il suo pensiero. Grazie poi a tutti i dirigenti dell’ Atletico Peschici, Luigi Antonio Mastromatteo, Gaetano Vecera, Elia Ranieri, Mario Costante, Rocco Mastromatteo e Vincenzo Camasso, che hanno sostenuto l’Atletico Peschici con il loro impegno. Ma il ringraziamento più grande – dice il massimo dirigente – va ai tifosi del Peschici, che ogni domenica ci hanno seguito e sostenuto con il loro entusiasmo trasmettendolo ai giocatori in campo dal primo all’ultimo: giocatori che hanno lottato sul campo per il bene della squadra. Grazie di tutto, soprattutto dopo i vari incidenti di percorso fatti di infortuni, squalifiche e assenze per questioni di lavoro. Ora non ci resta che gioire». Soddisfazioni anche in casa dell’Ischitella, matricola in questo campionato. Nicola De Gregorio, Vincenzo Morritti, Giuseppe Ventrella, Gianni Di Mauro, Francesco Stinelli, Roberto Iacullo, Rocco D’Avolio, Giuseppe Ventrella, Fabio Maiorano, Matteo- Speraddio, Francesco Del Conte, Massimiliano De Felice, Antonio Leccese hanno dato tutto se stessi per raggiungere l’obiettivo. Ora non resta che cercare di costruire un buon organico per la prossima stagione in modo da evitare l’appendice finale e, magari, cercare un posto di prestigio nelle zone alte della graduatoria. Con Peschici, Ischitella e Viestese il Gargano-Nord avrà le sue rappresentanti nel torneo di «Seconda, categoria».

Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright