The news is by your side.

Seconda Categoria/ Ischitella salvezza con sogni già pronti

11

La società inizia a stilare i progetti per la nuova stagione.

 

 
Soddisfazione in casa dell’Ischitella, matricola del torneo di Seconda Categoria, che ha trovato la salvezza e quindi la permanenza ancora per la prossima stagione nel campionato regionale. Tra i protagonisti il portiere Nicola Di Gregorio, arrivato a dicembre in punta di piedi e diventato pian piano un punto di riferimento per i compagni ed un elemento insostituibile nello scacchiere del tecnico. il successo nei play-out con l’Arpifoggia e la riconferma in Seconda. «E’ stato qualcosa di bellissimo – dice il giovane portiere-. Voluto a tutti i costi da tutti noi, da un gruppo sempre unito e battagliero. il merito maggiore è del mister, che ha saputo agire da "chioccia" di tutto lo spogliatoio, credendo in ogni occasione nelle nostre potenzialità e motivazioni». Di Gregorio centra così un successo personale: «Sono arrivato ad Ischitella, reduce da quella buona esperienza con il Gargano Calcio prima e il San Nicandro poi. Ma non nego che la salvezza raggiunta con l’Ischitella, per me, ha un valore doppio. Ad Ischitella è stato diverso, in quanto ho giocato con più regolarità, assumendo di fatto più responsabilità». Il portiere spiega il cambio di direzione della sua squadra nel girone di ritorno: «Nel girone di andata abbiamo totalizzato diversi, ma mai demeritando – racconta -. Dopo il giro di boa, fondamentale è stato l’exploit, inaspettato, conseguito sul campo. Alcune vittorie ci hanno dato convinzione nei nostri mezzi, e la fiducia verso il prosieguo del campionato. Decisivo in questo periodo è stato senza dubbio l’amalgama del gruppo che ha avuto un effetto trascinante anche per chi aveva dei problemi muscolari».

Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright