The news is by your side.

Per un’altra Vieste/ L’attentato di Brindisi colpisce tutti noi

7

Poco importa se a Brindisi si sia trattato di un attentato terroristico politico o mafioso. Stesso è il fine, stesso è il mezzo. Generare la paura. La paura irrazionale, ingiustificata. La paura che paralizza. Nessuno deve sentirsi al sicuro. Non esiste posto sicuro.

E’ questo il principale obiettivo che vuole raggiungere lo scempio accaduto  oggi. Ma la freddezza con cui è stato preparato questo attentato è nel simbolo che si è voluto colpire: la scuola. La scuola come il luogo di raccolta dei giovani e quindi del nostro futuro. La scuola come il luogo della conoscenza e quindi della libertà. Qualunque sia la matrice di quest’orrore, deve trovare nella nostra società una risposta ferma. Tutti hanno da assolvere un dovere. Gli inquirenti devono immediatamente portare alla luce e colpire le responsabilità. Tutti noi, le istituzioni, le forze politiche e sociali, i semplici cittadini, in questo momento devono essere la muraglia su cui è destinato a schiantarsi ogni tentativo di sovvertire la nostra democrazia e la nostra coesione sociale.

Gruppo consiliare “Per un’altra Vieste”

Annamaria Giuffreda
Giuseppe Calderisi


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright