The news is by your side.

Prima Categoria/ Gargano Calcio, forse finito il suo pellegrinaggio

18

Accordo vicino, dovrebbe giocare a Ischitella.

 

 Il Gargano calcio (un consorzio che raggruppa diverse cittadine del Gargano nel mondo del pallone) e che ha disputato i playoff di Prima categoria» potrebbe aver finito di peregrinare per i campi sportivi del territorio ed avere un campo in sintetico tutto suo. Sta per concludersi l’iter burocratico avviato dall’amministrazione di Ischitella e dalla stessa società preseduta da Agostino Triggiani: la fumata bianca per l’approvazione dell’intero progetto potrebbe avvenire già nelle prossime ore con il campo sportivo di Ischitella che potrebbe avere il nuovo manto erboso nel giro di qualche mese. «I presupposti ci sono tutti – dice il presidente Agostino Triggiani -, non resta che incrociare le dita e attendere gli eventi anche se tutto il Consiglio Comunale di Ischitella ha la volontà di chiudere il progetto in pochissimo tempo». E per tutto il Gargano Nord e per i calciatori del territorio, soprattutto, una grande possibilità di esibirsi. Un progetto che probabilmente l’amministrazione comunale ha sposato, probabilmente, anche in virtù di quanto la società ha fatto in questi ultimi tre anni. La società del Gargano calcio è ormai diventata un punto di riferimento calcistico di tutto il territorio: la maggior parte dell’organico è composto da giocatori garganici con la società che ha disputato e ottenuto lusinghieri risultati anche la con la formazione juniores regionale. «il nostro progetto è ambizioso – racconta ancora il presidente Triggiani – vogliamo continuare a fare calcio a queste latitudini a patto, però, che ci siano aiuti dagli enti. La possibilità di avere un terreno in erba sintetica sarebbe davvero un segnale importante da parte delle istituzioni». Intanto archiviato il campionato la società si è messa alla ricerca di altri elementi garganici da integrare nel suo organico. Con molta probabilità si partirà ancora con Michele Casarella alla guida della prima squadra. Casarella, alla sua prima esperienza, ha fatto davvero bene facendo maturare i giovani atleti locali.

Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright