The news is by your side.

Frodi creditizie: a Foggia quelle di importo più elevato

15

Nel 2011 in Puglia si è verificato il 6,21% dei circa 22.100 casi di frodi creditizie rilevate in Italia, con un ´bottino´ medio di 5.532 euro. E´ quanto emerge dai dati dell´Osservatorio Crif-MisterCredit. Il fenomeno delle frodi creditizie, che si realizza con il furto di identità e la conseguente richiesta di credito utilizzando illecitamente dati identificativi altrui o creando delle false identità, in Italia – è detto in una nota – conferma avere dimensioni preoccupanti e, soprattutto, essere in costante evoluzione. Il dato sia nazionale sia pugliese delle frodi risulta oltremodo significativo se si considerano la forte contrazione del numero di finanziamenti richiesti dalle famiglie (-19% i mutui ipotecari e -4% i prestiti, fonte CRIF) ma, soprattutto, il fatto che le rapine a danno degli istituti di credito italiani nello stesso periodo sono state complessivamente circa 1.100 (fonte Ossif). Entrando nel dettaglio, Bari è stata la provincia della Puglia nella quale si è registrato il maggior numero di casi, che la pone all´ottavo posto assoluto della classifica su base nazionale, seguita da Lecce (al nono posto del ranking). Per quanto riguarda, invece, l´importo medio più elevato, il primato spetta a Foggia che registra il record regionale con ben 7.996 euro (36esimo posto assoluto), seguita da Lecce con 6.015 (71) e da Barletta con 5.290 (84).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright